Cinquefrondi capofila del servizio civile universale

Cinquefrondi capofila del servizio civile universale

È stato approvato, grazie al lavoro dell’Amministrazione Comunale, in concerto con l’associazione “La Città dei Mestieri”, della quale ci avvaliamo della preziosa collaborazione dal 2005, e dei progettisti Prof. Enzo Marazzita e Salvatore Tigani, un nuovo Bando per partecipare al Servizio Civile Universale.

Si offre l’opportunità di vivere, in tutto il territorio della piana di Gioia Tauro, all’interno delle comunità, un’esperienza di servizio civile universale nel campo della promozione sociale, dell’educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, dello sport e dell’educazione scolastica, equa ed inclusiva.

Sono stati ammessi a finanziamento 3 programmi di Servizio Civile Universale che comprendono 6 progetti per un totale di 67 operatori volontari.

Sono programmi e progetti innovativi che il comune di Cinquefrondi, orgogliosamente ente capofila, di concerto con gli enti di accoglienza, Associazione libera università di Polistena, comune di Rosarno, comune di Melicucco, comune di Maropati, comune di Feroleto della Chiesa, comune di Anoia, comune di San Giorgio Morgeto, hanno realizzato in co-progettazione nell’ottica della condivisione delle criticità del territorio e delle proposte di intervento.

E oggi ancor più degli anni passati, in un contesto sociale, culturale ed economico profondamente mutato, denso di incertezze, di “mortificanti distanze sociali”, di preoccupazioni per il futuro, per il lavoro, la presenza, il contributo, l’entusiasmo dei nostri giovani è una nota altamente positiva che si connota della speranza di poter uscire dal tunnel e di ritornare, infine, “a rivedere le stelle”.

I giovani sono chiamati ad uno spirito di solidarietà a concorrere ed affrontare la situazione emergenziale, cercando concretamente di aiutare gli anziani, le donne sole con piccoli, gli stranieri, i soggetti portatori di handicap, i nuovi poveri, facendo sentire meno la solitudine, il senso di inadeguatezza, le difficoltà economiche e relazionali;

sono chiamati a far amare, con le attività, la cultura e il bello, le nostre straordinarie bellezze naturali;

sono chiamati a istillare fiducia e speranza, a costruire ponti di solidarietà, a incidere positivamente sul bene della collettività, contribuendo così alla costruzione di una comunità solidale, inclusiva, umana;

sono chiamati, in conclusione, a creare occasioni e a dedicare tempo a mescolarvi con altri giovani e a fare qualcosa di utile per il paese.

E’ con questi sentimenti che quest’anno abbiamo accolto con commozione la pubblicazione del bando dei volontari di Servizio Civile Universale che ci vede protagonisti nelle comunità del territorio.

L’Assessore alle politiche giovanili, Roberta Manfrida, afferma: ”E’ sicuramente un grande orgoglio, dopo tanti anni e tanti giovani che ho avuto il piacere di veder lavorare nel nostro ente, offrire questa nuova possibilità alla generazione che, non ritengo solo essere il nostro futuro, ma profondamente il nostro presente.

Essere Ente Capofila mi inorgoglisce ulteriormente, e per questo mi sento di ringraziare per la rinnovata fiducia il prof. Enzo Marazzita e Salvatore Tigani, che insieme a tutta l’ Associazione “ La città dei Mestieri” ci sono sempre stati vicini, cercando insieme le idee e i progetti che più si potessero abbinare al nostro territorio.

Mi auguro che i giovani che si appresteranno a partecipare alle selezioni, lo facciano nella consapevolezza che, in un periodo storico come quello che stiamo vivendo, hanno una grande responsabilità oltre l’opportunità di rendersi utili alla società”.

Il Sindaco Michele Conia: ” tutto iniziò nel 2005 quando ricoprivo la carica di assessore alle politiche sociali e giovanili, oggi Cinquefrondi diventa comune capofila di altri importanti enti e comuni, ottenendo un risultato importante su scala nazionale.

La rete con gli altri enti diventa fondamentale e permetterà a tanti giovani di partecipare al bando e rendere servizi utili alle comunità e contemporaneamente accrescere le personali esperienze e competenze.  I giovani, come abbiamo sostenuto con forza, diventano protagonisti del presente e la collaborazione con il conseguenziale superamento di inutili campanilismi rende tutto più entusiasmante. 

Essere Sindaco del comune capofila di una progettazione così importante e di carattere nazionale mi onora, mi rende felice e ripaga i grandi sforzi fatti in questi lunghi anni.  Infine, non per circostanza, ringrazio l’associazione città dei Mestieri per la collaborazione decisiva e tutti i sindaci ed i rappresentanti legali degli enti che hanno sottoscritto le convenzioni con noi, rendendo questo sogno una concreta realtà.

 RINASCITA PER CINQUEFRONDI