Controlli serrati nei negozi al tempo del Covid-19, raffica di sanzioni in Calabria

Controlli serrati nei negozi al tempo del Covid-19, raffica di sanzioni in Calabria

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

§ Arrestata o in stato di fermo di P.G. nr. 01 persona;

§ deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 05 persone;

§ segnalate all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti, nr. 04 persone;

§ controllati numerosi soggetti sottoposti a misure di sicurezza;

§ identificate nr. 1.076 persone;

§ controllati nr. 411 veicoli (anche con sistema Mercurio);

§ effettuati numerosi posti di controllo;

§ elevate nr. 14 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

§ effettuati nr. 08 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;

§ elevate nr. 12 contestazioni amministrative in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (ex D.L. n. 19 del 25.03.2020)

§ effettuate nr. 41 perquisizioni;

§ nr. 03 persone accompagnate in Ufficio per identificazione;

§ effettuati nr. 03 controlli amministrativi e, contestualmente, elevata nr. 03 sanzioni amministrative ed elevati nr. 01 sequestro amministrativo.

Nella giornata di sabato 12 dicembre 2020, personale della Squadra Volante ha segnalato al Sig. Prefetto S. S., nato a Cirò Marina (KR) classe 1983, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Nella fattispecie, l’uomo veniva trovato in possesso di gr. 1,64 di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, opportunamente sequestrata.

Nella mattinata di domenica 13 dicembre u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà B. G., classe 1962, in quanto resosi responsabile del reato di “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

Nella stessa serata, personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al Sig. Prefetto, C. G., crotonese, classe 1999, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Nella circostanza il predetto veniva trovato in possesso di gr. 3,25 di “marijuana”, opportunamente sequestrata.

Nella giornata di martedì 14 dicembre 2020, personale della Squadra Volante ha segnalato al Sig. Prefetto, C. M., crotonese classe 1988, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti; nella fattispecie, l’uomo veniva trovato in possesso di una busta in cellophane contenente gr. 0,45 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, debitamente sequestrata.

Nella stessa giornata, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, ha effettuato controlli amministrativi nei confronti di un’attività di commercio al dettaglio di oggetti preziosi, il cui titolare, presente sul posto, veniva sanzionato (p.m.r. € 400,00) in quanto si accertava il mancato rispetto delle prescrizioni imposte relative al contenimento del rischio epidemiologico derivante dal virus “COVID-19”.

Nello specifico, si ometteva di esporre all’ingresso del locale il cartello riportante il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente ad accedere all’interno dello stesso nonché una adeguata informazione sulle misure di prevenzione basate sui protocolli e sulle linee guida vigenti.

Al fine di impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione, veniva impartita la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni.

Successivamente, si procedeva al controllo di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, il cui titolare, veniva anch’esso sanzionato (p.m.r. € 400,00) per aver commesso una violazione della normativa vigente in materia di “COVID19”.

Nello specifico, all’interno dell’attività, si riscontrava il non corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (mascherina).

Nel pomeriggio di martedì 15 dicembre 2020, su segnalazione da parte del locale Ufficio Immigrazione, al termine delle verifiche sui soggetti sbarcati presso questo Capoluogo in data 05.12.2020, personale di questa Squadra Mobile ha tratto in arresto J. S., cittadino iracheno classe 1990, poiché resosi responsabile del reato di cui all’art. 13 comma 13 del D. Lgs. 286/1998 e successive modifiche, (reingresso illegale sul territorio dello Stato dello straniero espulso prima di anni cinque), atteso che lo stesso faceva illecito reingresso nel territorio dello Stato italiano, senza alcuna speciale autorizzazione, prima della scadenza del previsto termine di anni cinque dalla data di esecuzione del decreto di espulsione emesso in data 12.05.2016 dal Prefetto della Provincia di Verbano Cusio Ossola. Terminate le formalità di rito il predetto veniva associato presso la Casa Circondariale di Crotone.

Sempre nella giornata di 15 dicembre 2020 personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, ha effettuato controlli amministrativi nei confronti delle sottonotate attività imprenditoriali:

– presso un’attività di vicinato venivano rinvenute nr. 6 confezioni di batteria di petardi flash per un NEC complessivo dunque pari a gr. 651. Il tutto veniva sottoposto a sequestro penale in quanto i bengala risultavano essere sprovvisti di marchio CE mentre le batterie di petardi Flash non potevano essere messe in vendita in attività sprovvista di licenza di P.S. ex art. 47 T.U.L.P.S. Ciò posto il titolare veniva deferito in stato di libertà all’A.G. competente per i reati di cui agli artt. 678 C.P. e 53 T.U.L.P.S.

– presso un’attività di somministrazione di alimenti e bevande veniva sanzionato il titolare in quanto non sospendeva l’attività di somministrazione di alimenti e bevande alle ore 18.00 come previsto dalla normativa anti Covid vigente. Al fine di impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione, veniva disposta la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni.

Nella giornata di giovedì 17 dicembre 2020, personale della Squadra Volante ha deferito all’A. G. T. S., crotonese classe 1981, per inosservanza delle prescrizioni dell’Autorità Giudiziaria, in quanto lo stesso veniva sorpreso in una via del Centro cittadino.

Alle successive ore 23.30, l’uomo veniva nuovamente denunciato per la stessa inosservanza.

Nel pomeriggio di venerdì 18 dicembre, personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R.309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, P. S. crotonese classe 1975, poiché trovato in possesso di gr. 1,0 di “marijuana”, debitamente sequestrata.

Ufficio Stampa Questura Crotone