Il sindaco di Locri ai migranti sbarcati: “In bocca al lupo, fratelli”

Il sindaco di Locri ai migranti sbarcati: “In bocca al lupo, fratelli”

Ore 4.00, l’ora dei saluti. In bocca al lupo fratelli. Siete stati per quasi due giorni in una terra con molte difficoltà, come la vostra, ma ricca di sentimenti.

Il popolo della Locride, che vi ha accolto con grande calore umano, Vi saluta augurandovi di cuore buon cammino e buona fortuna. Speriamo che nel vostro difficile percorso di vita possiate trovare la giusta meta che porti serenità e pace alle vostre famiglie.

Il vostro improvviso arrivo sul lungomare di Locri ha fatto conoscere al mondo intero il cuore grande dei cittadini di un territorio di estrema periferia spesso bistrattato e dipinto in modo negativo.

Per Voi e per Noi auguriamo un futuro diverso e positivo. Un fraterno abbraccio. Buon Viaggio!

Giovanni Calabrese – Sindaco di Locri