Spirlì: “Le scuole superiori calabresi riapriranno il 1 febbraio”

Spirlì: “Le scuole superiori calabresi riapriranno il 1 febbraio”

“Le scuole superiori saranno aperte il 1 febbraio, i ragazzi torneranno con la didattica in presenza“. Queste le parole del presidente facente funzione della regione Calabria, Nino Spirlì.

Spirlì continua – “C’è una decisione del Consiglio di Stato. Quando quei genitori calabresi si sono rivolti al Tar e hanno forzato la mano su questa benedetta riapertura in presenza e non a distanza, hanno ottenuto una sorta di risposta definitiva del Tar e del Consiglio di Stato che ci indica la strada da seguire e la strada da seguire è quella della didattica in presenza.

Dobbiamo purtroppo prendere atto che la situazione è questa. Laddove i casi di contagio tra giovani e studenti dovessero aumentare, e spero che non accada, non sarò così pazzo da non prendere una decisione successiva sfidando qualsiasi doso, ma al momento non è possibile.

Poi, ci sono uffici che decidono per altri e che però stranamente vanno in smart working, sono chiusi e sono uffici diretti da adulti. Mi chiedo se è possibile continuare con questa giostra dei ragazzini che devono essere esposti al contagio mentre tutti gli adulti lavorano da casa.

Chiudiamo le scuole e riapriamo le attività degli adulti, questa sarebbe una scelta di buon senso“.