Matteo, bimbo calabrese diventato cieco a causa di un tumore. A Boston potrebbero restituirgli la vista, lanciata raccolta fondi

Matteo, bimbo calabrese diventato cieco a causa di un tumore. A Boston potrebbero restituirgli la vista, lanciata raccolta fondi

Matteo, terzo di quattro fratelli, frequenta la quinta elementare a Vibo Valentia, la città in cui è nato. È un bambino volenteroso. «Ha tutti 10», dice orgoglioso papà Enzo. È un ragazzino vispo, come tutti quelli della sua età. Ama la scuola e adora il calcio.

Ma a maggio dello scorso anno accade qualcosa che stravolge per sempre il corso degli eventi. Matteo comincia ad accusare frequenti mal di testa. La madre decide di portarlo dal pediatra, che la tranquillizza. Ma lei insiste. Suo figlio ha qualcosa che non va.

 È lunedì 17 agosto quando il bambino ha un malore e viene portato al Pronto soccorso di Vibo Valentia. La Tac svela la terribile diagnosi: «Medulloblastoma», dice il medico. È un tumore rarissimo, al cervello, e in stadio avanzato. Bisogna operarlo d’urgenza. Un’ambulanza lo trasporta al Policlinico di  Catanzaro. Quella stessa notte subisce un intervento di otto ore. I sanitari riescono ad asportargli parte della massa tumorale. Si sveglia dalla terapia intensiva dopo qualche giorno. I medici sono riusciti a salvarlo, ma Matteo è diventato cieco. Il tumore ha infatti compromesso il nervo ottico. Poche settimane dopo viene trasferito al Policlinico Maggiore di Milano dove subisce un secondo intervento per l’asportazione di tutta  la massa tumorale.

A fine settembre viene spostato all‘Istituto Nazionale Tumori di Milano per una cura sperimentale. Inizia nello stesso periodo la riabilitazione a Lecco, che gli permette di riacquistare la mobilità e l’uso della parola.

Ma oggi quel che conta è che Matteo guarisca, quello che vogliamo è restituire la vista a Matteo: a Boston c’è una clinica specializzata. Potrà fare un trapianto del nervo ottico. Vogliamo che Matteo torni a vedere i nostri volti, quelli dei suoi fratelli, dei suoi compagni di gioco.

CHI SIAMO. Il network LaC è una realtà editoriale, edita dalla società Diemmecom, che racconta la Calabria e i calabresi attraverso un canale Tv, LaC Tv, una testata di informazione regionale, al sito www.lacnews24.it, e due testate di informazione locale, ilvibonese.it e ilreggino.it.

PERCHÈ QUESTA RACCOLTA. Dopo aver raccontato sulle nostre testate la storia del piccolo Matteo ed aver ricevuto dai nostri utenti tantissimi feedback e richieste di aiuto, abbiamo deciso di organizzare una raccolta fondi presentando l’iniziativa e mettendo a disposizione le nostre testate.

COME SARANNO SPESI I FONDI. Tutti i soldi raccolti verranno destinati alla famiglia del piccolo Matteo, che è stata avvisata della raccolta e che ci ha autorizzato a portare avanti questa iniziativa di solidarietà. I fondi serviranno per garantire sostegno alla famiglia del piccolo Matteo e per permettergli di continuare le cure.
I soldi verranno prelevati alla chiusura della campagna di finanziamento e verranno da noi consegnati direttamente alla famiglia.