Motta San Giovanni, positivo al coronavirus un insegnante della scuola dell’infanzia

Motta San Giovanni, positivo al coronavirus un insegnante  della scuola dell’infanzia

Il Dirigente scolastico ha comunicato agli uffici comunali che in data 2 febbraio, tramite il Dipartimento di Prevenzione Territoriale di Reggio Calabria, è stata accertata la positività al Covid-19 di un insegnante in servizio presso la scuola dell’infanzia di Lazzaro.

Gli alunni del gruppo anni 4 e del gruppo anni 5, gli insegnanti e il personale ATA del plesso interessato sono stati individuati contatti stretti (in quanto presenti nelle aule nelle 48 ore precedenti l’ultimo giorno di presenza dell’insegnante) e risultano in regime di quarantena dal 29 gennaio al 12 febbraio ai sensi dell’Ordinanza regionale n°73/2020.

Gli alunni del gruppo anni 3 non sono stati individuati come contatti stretti quindi non sono soggetti a regime di quarantena.

È stata già disposta la sanificazione dei locali e dello scuolabus e, in sinergia con l’Istituto scolastico, si stanno valutando possibili ed ulteriori iniziative volte al monitoraggio e alla prevenzione da Covid.         

Dall’inizio di questa seconda fase si registrano complessivamente 95 casi: 66 soggetti guariti, 27 soggetti positivi e in quarantena domiciliare, 1 soggetto positivo e ospedalizzato, 1 soggetto deceduto (Dati aggiornati ore 12.00 – 3 febbraio 2021)

Per eventuali necessità è possibile contattare l’Ufficio politiche sociali del Comune al numero telefonico 0965718104 (sindaco@comunemottasg.it) o la Protezione Civile “Garibaldina” ai numeri 0965718130 – 3392944028. 

Comune Motta San Giovanni