Rubano un’auto e fanno un incidente, denunciati due calabresi. Erano anche senza patente

Rubano un’auto e fanno un incidente, denunciati due calabresi. Erano anche senza patente

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati: 

  • nr. 01 persona arrestata o in stato di fermo di P.G.; 
  • nr. 06 persone deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà; 
  • nr. 09 persone segnalate all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti; 
  • identificate nr. 1271 persone; 
  • controllati nr. 615 veicoli (anche con sistema Mercurio); 
  • effettuati numerosi posti di controllo; 
  • elevate nr. 21sanzioni per violazioni al Codice della Strada; 
  • elevate nr. 45 contestazioni amministrative in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (ex D.L. n. 19 del 25.03.2020); 
  • effettuate nr. 36 perquisizioni; 
  • nr. 08 persone accompagnate in Ufficio per identificazione; 
  • effettuati nr. 02 controlli amministrativi, elevate nr. 01 sanzioni amministrative e, contestualmente, effettuati nr. 03 sequestri amministrativi e/o penali. 

Nel pomeriggio del 27 marzo u.s., personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, S. P., crotonese, classe 1980. Nella circostanza il predetto veniva trovato in possesso di grammi 0,4 di cocaina, opportunamente sequestrata. 

Nella giornata del 28 marzo 2021, personale della Squadra Volante ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti: 

– S. G. C., nato a Cariati (CS) nel 1997; 

– S. D., nato a Cariati (CS) nel 1998; 

– B. S., nato a Cariati (CS) nel 1997. 

I tre soggetti venivano trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” dal peso lordo complessivo di grammi 11,43

Medesimo personale ha deferito all’A.G., ai sensi degli artt. 186 comma 7 e 187 comma 8 del C.D.S., per essersi rifiutato di sottoporsi agli esami clinici volti a stabilire l’alterazione da sostanza alcoliche o stupefacenti, e per il reato di resistenza: 

– L. S., crotonese, classe 1997. 

L’uomo, oltre a non volersi sottoporre agli accertamenti, poneva in essere una condotta illecita e di resistenza nei confronti degli operatori. Inoltre, dall’abitacolo della sua autovettura, occupata da altri due soggetti, veniva lanciato un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” dal peso lordo di grammi 1,16. La sostanza, non potendone determinare con certezza né la proprietà, né il possesso, veniva sequestrato a carico di ignoti. 

Nella giornata del 29 marzo 2021, personale dell’U.P.G.S.P. ha deferito all’A.G., in quanto responsabili del reato di furto aggravato in concorso, C. M., crotonese, classe 2006 e B. A., crotonese, classe 2005. Dopo aver asportato furtivamente l’autovettura Fiat Punto parcata in via San Leonardo, i due venivano coinvolti in un incidente autonomo. Gli stessi venivano deferiti anche per il reato di guida senza patente. 

Nella stessa giornata, personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, in quanto assuntori di sostanza stupefacente, I. P., crotonese, classe 1990, trovato in possesso di grammi 4,82 di sostanza stupefacente tipo marijuana e D. L. M., crotonese, classe 1973, trovato in possesso di grammi 1,07 di sostanza stupefacente tipo hashish. 

Nella giornata del 30 marzo 2021, personale della Divisione Anticrimine ha deferito all’A.G. C. A., crotonese, classe 1992, per inosservanza delle prescrizioni derivanti dal D.A.S.P.O.. 

Nella stessa giornata, personale della Squadra Volante ha deferito ai sensi dell’art. 20 c. 4 del D. Lgs 30/2007 F. I. M., nato in Romania nel 1985, residente a Cutro (KR). 

Medesimo personale ha segnalato ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 T. F., crotonese, classe 1998. L’uomo, a seguito di perquisizione ex art. 103 del DPR 309/90, veniva trovato in possesso di grammi 21,45 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, opportunamente sequestrata. 

In data 31 marzo 2021, personale della Squadra Volante ha tratto in arresto T.A., crotonese classe 1981. Nello specifico l’equipaggio della volante Zara, durante il normale servizio di controllo del territorio, notava il soggetto appiedato che alla vista degli agenti gettava un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo “EROINA” del peso lordo di gr. 20.78, mentre a seguito di perquisizione personale immediatamente successiva, veniva rinvenuto all’interno della tasca destra del giubbotto un involucro in cellophane trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” del perso lordo di gr. 1.85.  

Successivamente, medesimo personale a seguito di perquisizione personale ex art 4 L 152/75 nei riguardi di tale M.L. crotonese del 1980, ha rinvenuto un involucro in cellophane trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” del peso lordo di gr 3,31, occultato all’interno degli slip. Lo stesso è stato segnalato al Signor Prefetto di Crotone e la sostanza sequestrata amministrativamente. 

Nella giornata del 31 marzo 2021 personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, unitamente a personale RPC di Cosenza, nell’ambito dei servizi “Focus ‘Ndrangheta” – Piano d’azione nazionale e transnazionale, ha effettuato controlli amministrativi nei confronti delle sotto elencate attività: 

1. attività di somministrazione di alimenti e bevande ubicata ad Isola di Capo Rizzuto. All’atto dell’accesso ispettivo, all’interno della predetta attività, venivano identificati due avventori, G.G., crotonese classe 1983 ed A.A. crotonese classe 1985, i quali erano intenti a consumare il caffè nonostante il divieto di consumazione sul posto. Per tale ragione entrambi venivano (p.m.r. Euro 400,00 cadauno per un totale di Euro 800,00). In avvio di attività è stata identificata una dipendente, all’atto del controllo conduttrice dell’attività, C.L., nata a Crotone nel 1997. La titolare, giunta successivamente sul posto, è G.A. nata ad Isola di Capo Rizzuto, classe1970. Alla luce di quanto accertato la titolare veniva sanzionata (pmr Euro 400,00) in quanto ometteva di sospendere la somministrazione/consumazione all’interno dell’attività in parola. Inoltre veniva constatata la mancata esposizione di una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità all’ingresso della stessa attività. Contestualmente veniva disposta la sospensione immediata dell’attività per giorni 5, con apposita segnalazione al sig. Prefetto per l’irrogazione della sanzione accessoria della sospensione dell’attività da 5 a 30 giorni. 2. attività di somministrazione di alimenti e bevande con rivendita di tabacchi, con patentino, ubicata ad Isola di Capo Rizzuto. All’atto dell’accesso ispettivo l’attività risultava essere condotta da B.M. crotonese classe 1984. Il titolare, giunto successivamente sul posto, risultava essere B.G. crotonese 

Nella giornata dell’1 aprile u.s., personale della Squadra Volante, in esecuzione all’Ordinanza di Convalida dell’arresto di T.A., crotonese 1981 avvenuto nella giornata del 31 marzo u.s. ha sottoposto lo stesso alla Misura Cautelare degli arresti Domiciliari. Nella stessa serata, medesimo personale ha poi deferito in stato di libertà lo stesso soggetto per il reato di Evasione. Terminati gli atti di rito il soggetto è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari così come disposto dal Magistrato di turno. 

Nella stessa giornata, personale dell’Ufficio Minori della Divisione Polizia Anticrimine ha notificato a C.E., crotonese classe 1973, il provvedimento di allontanamento dalla residenza familiare, con divieto di accedere presso l’abitazione dove vivono i figli minori e di avvicinamento ai predetti ed al coniuge, per quanto disposto, ai sensi dell’art. 330 – 336 C.C., dal Tribunale dei Minorenni di Catanzaro con Decreto immediatamente esecutivo in via d’urgenza a tutela dei minori. 

Ufficio Stampa Questura di Crotone