Serie B al rush finale: I possibili verdetti delle ultime 5 giornate

Serie B al rush finale: I possibili verdetti delle ultime 5 giornate

Equilibrio, partite mai scontate e tante sorprese: la Serie B, anche quest’anno, si è confermata come un campionato da seguire fino all’ultimo col fiato sospeso. Merito anche di un format che, accanto a due promozioni e tre retrocessioni dirette, ha implementato da ormai due decenni un sistema di playoff e playout che ha reso tutte le partite una battaglia sportiva. Sono tante le squadre in lotta per accaparrarsi posizioni utili nella griglia degli spareggi promozione o per evitare il brivido di un impegno andata-ritorno con vista sulla Serie C. A cinque giornate dal termine molto, se non tutto, è ancora in gioco.

La prima certezza riguarda la capolista Empoli: i toscani guardano tutti dall’alto in basso, con 4 punti di vantaggio sul Lecce e ben due gare da recuperare (causa Covid) che potrebbero permettere ai toscani di chiudere velocemente il discorso promozione. La lotta per il secondo posto è invece apertissima. Il Lecce, piegato in casa dalla Spal nell’ultimo turno, guida il trenino delle pretendenti a quota 58 punti: la Salernitana (57) è tornata alla carica dopo le due vittorie di fila con Frosinone ed Entella.

Il Venezia (53) è distanziato ma non molla, come dimostra il netto 3-0 rifilato al Cosenza. Dietro ai veneti, poi, c’è una ricca pattuglia di squadre che sognano in grande: il Monza di Galliani e Berlusconi (52 punti) non vince da 4 partite, con mister Brocchi sempre più sulla graticola. Spal (50) e Chievo (48) avanzano a piccoli passi, mentre il Cittadella (ottavo, 47 punti) deve difendere l’ultima posizione utile per i playoff dagli assalti di Brescia (44), Reggina (44) e Cremonese (42) che stanno risalendo in grande stile.

Vicenza (41), Pisa (40), Frosinone (40) e Pordenone (37), dato il recente trend fatto di tante sconfitte e poche vittorie, devono invece guardarsi alle spalle. La quintultima posizione, che condanna agli spareggi per non retrocedere, è infatti occupata da un Ascoli (34 punti) in magnifica risalita, capace di vincere tre delle ultime cinque gare: nell’ultima partita i bianconeri hanno ottenuto il pregiato scalpo del Monza, superato per 1-0.

Alle spalle dei marchigiani continuano a sperare in una rocambolesca salvezza anche Cosenza (32 punti), Reggiana (31) e Pescara (28). I rossoblù di Calabria, però, hanno perso le ultime due partite con Cremonese e Venezia, mentre gli emiliani stanno attraversando un momento nero fatto di 5 sconfitte e 4 segni X nelle ultime 9 giornate: gli adriatici, seppur attardati, sono imbattuti da 3 match e hanno dato importanti segnali di risalita.

Pare ormai spacciato, invece, il fanalino di coda Entella: i liguri, con 22 punti, sembrano ormai attendere solo la matematica per sancire il mesto ritorno in C. La 34a giornata del campionato cadetto è ormai alle porte: venerdì spazio all’anticipo Spal-Ascoli, col resto del turno che si giocherà nel pomeriggio di sabato 17 aprile. Gli esperti in pronostici di serie B di Wincomparator danno la SPAL favorita nella gara contro i marchigiani: i tre punti consentirebbero alla squadra di Marino di smuovere la classifica, facendole scavalcare addirittura il Monza e agganciare il Venezia in quarta posizione!