La minoranza: “Non è tollerabile che il Gioiosa calcio non possa utilizzare il proprio campo”

La minoranza: “Non è tollerabile che il Gioiosa calcio non possa utilizzare il proprio campo”

Apprendiamo, con profonda tristezza, ma purtroppo senza stupore, l’inevitabile epilogo di una vicenda che si trascinava ormai da troppi anni.

L’U.S. Gioiosa Jonica ASD è stata costretta a dire basta.

Dopo anni di attese, di false promesse, di bugie abbiamo oggi una sola certezza: l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Jonica non considera il calcio una cosa importante, una cosa per la quale valga la pena investire tempo, energie e risorse.

Nessuna considerazione per coloro i quali, pur tra tante difficoltà, nel corso di questi anni, hanno cercato di portare avanti la Società calcistica gioiosana garantendo, anche ai più piccoli, la possibilità di avvicinarsi ad uno sport bellissimo che, da sempre, rappresenta un ineguagliabile strumento di aggregazione di integrazione e, spesso, anche di riscatto sociale.

Il calcio è una cosa importante, nella nostra Comunità lo è sempre stato, suscita entusiasmi, passioni e sentimenti positivi che riescono ad accomunare anche coloro i quali non hanno mai praticato questo sport.

Nel corso degli anni il calcio, grazie alle tante persone che hanno profuso le loro energie perché ci fosse sempre una Squadra a rappresentare Gioiosa, è stato un motivo di orgoglio per il nostro paese.

Purtroppo l’attuale Amministrazione Comunale non sembra condividere questo sentimento generale.

La circostanza che la squadra del Gioiosa non potesse giocare nel proprio stadio inizialmente sembrava un fatto strano, col tempo ci abbiamo fatto l’abitudine (ci si abitua a tutto) adesso comincia ad assumere un aspetto ridicolo ed inquietante.

Non è più tollerabile che il “Gioiosa” non possa utilizzare il proprio campo di calcio per disputare con un po’ di serenità il prossimo campionato.

Attendiamo risposte dall’Amministrazione Comunale ed un concreto impegno affinché da settembre la squadra di calcio che rappresenta il nostro paese possa finalmente (dopo anni di inutili promesse) giocare nel proprio stadio.

Il Gruppo Consiliare “Cambiamo Gioiosa”.