Linee guida per rispettare l’ambiente, il modello berlinese

Linee guida per rispettare l’ambiente, il modello berlinese

Quello della sostenibilità ambientale è un tema che dovrebbe suscitare un interesse molto più ampio di quello che invece raccoglie nel nostro paese, un’attenzione che al contrario in Germania è sicuramente più presente. Oggi approfondiremo come Berlino sia divenuta una città modello in quanto a rispetto dell’ambiente.

Lo stile di vita green tedesco

L’attenzione nei confronti della sostenibilità ambientale in Germania è sicuramente elevata, è evidente dal sistema di riciclo applicato nell’intero paese, e in particolare a Berlino, che funziona tramite il vuoto delle bottiglie. Più nello specifico, questa tecnica consiste nella riconsegna del vuoto della bottiglia acquistata al supermercato di provenienza, così da ottenere uno sconto sui successivi acquisti contribuendo al contempo al riciclo del contenitore, che eviterà di finire tra i rifiuti. I supermercati sono dotati di appositi macchinari che leggono il codice a barre delle bottiglie vuote, che, una volta “mangiate” dal macchinario, serviranno ad erogare uno scontrino riportante l’importo da scontare in cassa per gli acquisti successivi.

Emblematica anche la grande diffusione di aree verdi all’interno della capitale tedesca, coperta per il 40% della sua superficie da zone green e caratterizzata da un impegno costante dei suoi cittadini per quanto concerne la questione ambientale, che si sono mossi, ad esempio, per la promozione di un risanamento energetico con l’obiettivo di ridurre il più possibile le emissioni.

Questa spiccata sensibilità per le tematiche legate alla sostenibilità è il motivo per cui la Germania è oggi tra i paesi più attenti all’ambiente ed è diventato un punto di riferimento per chiunque voglia adottare uno stile di vita più ecofriendly. A questo scopo, chi stesse pensando di trasferirsi in questo paese può facilmente sbrigare tutte le pratiche per il trasferimento affidandosi a dei servizi specializzati in traslochi in Germania, così da ridurre lo stress tipico di questo momento e vivere serenamente questo cambiamento.

Ci si stabilisce in terra tedesca solitamente per l’efficienza del sistema burocratico e lavorativo, per il costo della vita non molto alto, per la cordialità delle persone e, ovviamente, per l’occhio di riguardo che il paese ha verso l’ambiente.

La Germania proiettata nel futuro

L’attenzione tedesca alla sostenibilità fa parte di una mentalità che sta coinvolgendo sempre più la popolazione, un impegno quotidiano nei confronti del futuro che si riflette anche nei gesti di tutti i giorni. Abbiamo parlato degli spazi verdi di Berlino, curati e gestiti anche dagli stessi cittadini; per citare un esempio, il Prinzessinnengarten, un orto creato nel 2009 dai berlinesi e coltivato secondo la tradizione biologica, che ha ispirato la nascita di altrettanti terreni biologici in alcune città italiane. Il verde in Germania sembra non mancare, dunque, come non mancano le prospettive future: è prevista, infatti, la piantumazione di circa 10.000 alberi pronti a rendere ancora più green questo paese.

Tutta la Germania, dunque, sta lavorando verso l’obiettivo comune dell’ecosostenibilità, un impegno che si evince dai dati positivi degli ultimi anni per quanto riguarda inquinamento atmosferico, salvaguardia delle acque e stato del suolo. La tutela dell’ambiente sta finalmente diventando parte della cultura locale, come sarebbe sempre dovuto essere.

Rispondi