Sinistra Italiana Siderno: “Il Palazzetto dello Sport doveva essere intitolato ad un sidernese”

Sinistra Italiana Siderno: “Il Palazzetto dello Sport doveva essere intitolato ad un sidernese”

In tempi di pandemia, nelle chiuse stanze comunali, si è proceduto ad intitolare il Palazzetto dello Sport ad una mecenate americana, Eunice Kennedy Shriver.

Tutti noi siamo rispettosi della sua figura e della sua attività, ma non possiamo rimanere in silenzio rispetto all’affronto che la nostra Comunità ha ricevuto.

Infatti i Cittadini Sidernesi non hanno mai saputo dell’intitolazione del Palazzetto, se non dopo che la delibera è stata pubblicata; ci chiediamo quale sia il vantaggio nel non consentire il dialogo e se sia stato rispettato il regolamento comunale; invero ogni nuova denominazione deve rispettare l’identità culturale e civile della Città, ossia essere strettamente legata al Comune e al suo territorio.

Da alcuni anni si tende, in questo territorio, ad escludere la partecipazione ed imporre decisioni che sono calate a sorpresa dall’alto, senza la necessaria condivisione con le donne e gli uomini che vi abitano. Non avere voce in capitolo è diventato un fatto al quale si è abituati.

Eppure ci sono tantissime personalità sidernesi, che hanno testimoniato, con il loro impegno, gli autentici valori dello sport, come la solidarietà, lealtà, il rispetto della persona e delle regole, principi fondanti di ogni società sana, ai quali poter dedicare l’opera.

Un concorso di idee sulla scelta del nome, accanto a quello già proposto, favorirebbe la partecipazione democratica dei nostri concittadini, delle Associazioni, e in modo particolare dei nostri studenti.

A fronte della fretta nell’intitolazione è ormai triennale la pausa di iniziative volte a favorire lo sport e le attività motorie.

La programmazione e la progettazione delle necessità sportive di una collettività, che in altri luoghi è un pilastro dell’azione amministrativa, diviene nel nostro territorio un fenomeno sconosciuto.

Gli impianti sportivi sidernesi giacciono in uno stato pietoso.

Lo Stadio Comunale è divenuto quasi impraticabile, mentre il Centro Polifunzionale rimane abbandonato a se stesso.

Sullo stesso Palazzetto dello Sport, trasformato in centro vaccini, sarebbe opportuno un chiarimento, ovvero se sia collaudato e dotato dei piani di sicurezza, essendo meta quotidiana di numerosissimi cittadini.

I Cittadini Sidernesi si aspettano buona amministrazione e non atti intitolativi emulativi.

Sinistra Italiana Circolo Siderno