Calabria, aggressione al centro ippico: morto anche il secondo ferito

Calabria, aggressione al centro ippico: morto anche il secondo ferito

(ANSA) – E’ morta anche la seconda vittima dell’aggressione subita il 9 settembre scorso nel centro ippico “Valle dei Mulini” di Catanzaro. Oggi, nel nel reparto di rianimazione dell’ospedale del capoluogo calabrese, è stata dichiarata la morte cerebrale di Vincenzo Marino, di 68 anni.

Secondo quanto si è appreso, la famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi. L’11 settembre scorso era morto Giuseppe Sestito, di 68 anni.

Per l’aggressione è stato arrestato Saleem Masih, di 28 anni, di nazionalità pakistana, stalliere nel maneggio, che sarà accusato adesso di duplice omicidio. L’uomo aveva riferito agli inquirenti di avere agito perché offeso più volte. La mattina del 9 settembre, Masih, ha preso una vanga ed ha colpito violentemente alla testa i due uomini ed una donna di 48 anni, colpita ad un braccio, che ha riportato solo lievi ferite. Le condizioni della due vittime erano apparse subito disperate e a nulla sono valsi gli interventi chirurgici cui sono stati sottoposti dopo l’aggressione.