Naturasì pagherà i tamponi ai propri dipendenti no-vax. E noi siamo liberi di comprare altrove

Naturasì pagherà i tamponi ai propri dipendenti no-vax. E noi siamo liberi di comprare altrove

Natura Sì ha appena annunciato che pagherà i tamponi a tutti i suoi dipendenti No-vax, per un totale di 115.000 euro di qui al 31 dicembre.

Premesso che ogni azienda è libera di buttare i suoi soldi come meglio crede, ma:

a) I cittadini sono altrettanto liberi di non fare la spesa in un supermercato che non solo promuove ma incoraggia pure i deliri antiscientifici.

b) Se fossi un lavoratore vaccinato, che si è assunto una responsabilità per sé e per la comunità, facendo peraltro risparmiare all’azienda parte di quei 115.000 euro, mi sentirei un filo preso in giro. E – lui sì – discriminato.

c) Il messaggio che passa è devastante e pericolosissimo, anche in ottica terza dose: non vaccinatevi, tanto vi copriamo noi. E questo è qualcosa che, direttamente o indirettamente, pagheremo tutti. Bye bye Natura Sì

Lorenzo Tosa