Calabria, in casa una “base operativa” dello spaccio: scattano le manette per un 24enne

Calabria, in casa una “base operativa” dello spaccio: scattano le manette per un 24enne

Nel pomeriggio di ieri 29 ottobre 2021, personale della Squadra di P.G. del Commissariato di P.S. di Corigliano – Rossano, traeva in arresto, nell’area urbana di Corigliano, T.F. di anni 24  per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Gli Agenti operanti, dopo aver messo in atto un incessante attività di monitoraggio, notavano un andrivieni di giovani, noti alle forze dell’ordine come assuntori di sostanze stupefacenti.

Proprio il loro atteggiamento consentiva di individuare il “conduttore”, il quale veniva sorpreso con fare sospetto aggirarsi tra i vicoli del luogo dove da tempo aveva affittato un’abitazione  come “base operativa”.

Da lì ne scaturiva una perquisizione nel corso della quale venivano rinvenuti nr. 59 involucri di cellophane termosaldati contenente sostanza stupefacente del tipo Cocaina del peso complessivo di gr. 20, del valore commerciale di circa € 2.000,00 (duemila Euro) nonché materiale  utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Per i fatti sopra esposti, T. F., veniva tratto in arresto in flagranza per il  reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, veniva sottoposto in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. procedente in attesa del rito per direttissima.

Ufficio Stampa Questura Cosenza

Photo by Colin Davis on Unsplash