Calabria, lite al semaforo finisce con un accoltellamento

Calabria, lite al semaforo finisce con un accoltellamento

Un acceso diverbio per il mancato rispetto del semaforo rosso, culminato poi con un accoltellamento. E’ la brutta disavventura accaduta ad un ragazzo di 19anni.

Il giovane si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Soverato dichiarando di essersi fatto male in seguito ad una caduta.

Il medico di turno si è subito reso conto che quella era una ferita inferta da un’arma da taglio, ed ha allertato i carabinieri ai quali il ragazzo ha spiegato di essersi inventato la storia per paura di eventuali ritorsioni da parte dell’aggressore.

Giunti a casa dell’assalitore, un 29enne di Chiaravalle Centrale, i militari hanno trovato una pistola clandestina già carica e pronta all’uso. L’uomo è stato arrestato per detenzione clandestina di arma da fuoco e, successivamente, denunciato per le lesioni causate al 19enne, ricoverato all’ospedale di Soverato

Photo by Aachal on Unsplash

Rispondi