Coronavirus, Serra San Bruno da oggi in “zona rossa”

Coronavirus, Serra San Bruno da oggi in “zona rossa”

In seguito ai drive-in che hanno coinvolto oltre 270 persone, contiamo sessantasette casi attivi (una persona ricoverata). Auguro a tutti loro una pronta guarigione: tutta la comunità vi è vicina!

Monitoreremo attentamente la situazione, come sempre fatto, in collaborazione con l’ASP.

TUTTE le scuole sospenderanno la didattica in presenza a partire da questa mattina. La zona rossa entrerà in vigore dalle ORE 22;

ecco le informazioni utili:

• Si fermano tutte le attività non essenziali. Restano aperti supermercati, negozi di generi alimentari e farmacie.

• Chiusi anche bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie che potranno fare consegna a domicilio e asporto (fino alle 22 e con divieto di consumazione del cibo anche nelle immediate vicinanze). Quindi sarà possibile spostarsi fino alle 22 per comprare cibo da asporto da consumare a casa.

• Chiusi anche i musei, le mostre e le altre attività culturali. Restano aperte le biblioteche su prenotazione e gli archivi.

• Sospese le attività sportive, tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva.

• Sempre possibile l’attività motoria nelle vicinanze della propria abitazione con mascherina e da soli e l’attività sportiva svolta all’aperto e individualmente, anche con la bicicletta.

• Sono sospesi tutti i servizi alla persona tranne barbieri, parrucchieri, lavanderie e pompe funebri.

• Gli spostamenti verso Comuni diversi da quello in cui si abita sono vietati, salvo che per specifiche esigenze o necessità.

È il momento di essere solidali e praticare responsabilità: insieme, ne usciremo più forti di prima.

Alfredo Barillari – Sindaco di Serra San Bruno

Rispondi