Associazione Adda: “Oggi Bovalino è un po’ più povera in materia di tutela e protezione dei disabili”

Associazione Adda: “Oggi Bovalino è un po’ più povera in materia di tutela e protezione dei disabili”

Apprendiamo delle dimissioni della Garante dei Disabili di Bovalino Dott Maria Rita Canova…come Associazione siamo stati promotori di detta figura dal lontano 2016 invitando tutti i Comuni della Regione Calabria a dotarsi di questa fondamentale Istituzione.

Bovalino, su indicazione di Adda e Commatre ha individuato nel 2019 la dott Canova. Nonostante uno scontro iniziale sanato tramite una reale comprensione e ascolto attivo da parte della garante mi ha fatto apprezzare la sua profonda umiltà, con la quale è stata un FARO per le famiglie e maggiormente per le Associazioni che si occupano di disabilità. Innumerevoli sono state le collaborazioni, specie nel pieno della pandemia quando non si e’ fatto nulla per portare avanti un protocollo dedicato che sarebbe stato apripista a livello nazionale…innumerevoli gli interventi sui diritti negati, dagli aec alla segnaletica stradale alle barriere architettoniche, mentre altri parlavano e filosofeggiavano la ex Garante si premuniva di stare a fianco alle famiglie in difficoltà, intervenendo in silenzio. Interventi diretti a consentire a ragazzi autistici risultati positivi di poter avere un piccolo spazio di liberta’,su disabili abbandonati e’ intervenuta con la sue professionalità e dato risposta…,giornata delle vaccinazioni, censimento sulle disabilità, partecipazione ai tavoli disabilità per la redazione del Piano di Zona sociale. Rispettiamo la sua scelta di IRREVOCABILITA’ delle dimissioni e gli auguriamo un futuro di successi nella sua professione riconosciuta in tutte le latitudini , sapendo di poter contare noi Associazioni,famiglie e disabili del suo supporto.Ci teniamo a sottolineare che in questi anni,con molte difficoltà e resistenza, si e’ SEMPRE DISTINTA PER ONESTA’ INTELLETTUALE E SGANCIATA DA QUALSIASI PRESSIONE ESTERNA.

Chiederemo ai prossimi amministratori di effettuare delle modiche al regolamento prevedendo che lo stesso GARANTE SIA INDICATO DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA MAGGIORMENTE RAPPRESENTATIVI E CHE LO STESSO INDICHI IN REDAZIONE DI BILANCIO LE RISORSE NECESSARIE PER GARANTIRE TUTTI I SERVIZI!

Vito Crea – PresidenteASSOCIAZIONE ADDA

Rispondi