Sorpreso con un arsenale di armi in auto, arrestato

Sorpreso con un arsenale di armi in auto, arrestato

Martedì sera la Polizia di Stato ha arrestato a Milano un cittadino italiano di 50 anni, con precedenti di polizia, per porto e detenzione illecito di armi da guerra e detenzione di armi clandestine.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante l’attività di controllo del territorio in via Comasina verso le ore 23, hanno notato un’auto che circolava con targa di prova e quindi, insospettiti, l’hanno fermata per un controllo. L’uomo ha riferito ai poliziotti di essere un meccanico che, pur in tarda serata, stava provando la vettura.

A seguito di perquisizione dell’auto sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile che, all’interno del portabagagli, hanno rinvenuto un arsenale di armi e munizioni: 5 Kalashnikov AK 47, un fucile d’assalto, 3 pistole, 6 granate, 800 munizioni di diverso tipo e calibro e un manganello telescopico.

Questura di Milano