Calabria, prende il reddito di cittadinanza e intanto spaccia droga per “arrotondare”

Calabria, prende il reddito di cittadinanza e intanto spaccia droga per “arrotondare”

Nel pomeriggio dello scorso sabato 4 dicembre gli operatori dell’U.P.G.S.P. Squadra VOLANTI hanno tratto in arresto A.G, giovane crotonese classe 1999, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in quanto colto dagli operatori mentre si disfaceva di un involucro contenente un panetto di hashish.

Personale in servizio di controllo del territorio, transitando in questo Corso Messina notava un soggetto che alla vista della Volante subito cambiava direzione per eludere il controllo destando, pertanto, sospetto agli operatori.

A questo punto il giovane, sperando di eludere il controllo, entrava all’interno di un androne condominiale disfacendosi di un grosso involucro di cellophane contenente un panetto di sostanza stupefacente.

La scena veniva notata dagli operatori che immediatamente recuperavano l’involucro, fermavano il soggetto e, dopo averlo identificato, si dirigevano presso la sua abitazione per procedere ad una perquisizione domiciliare all’esito della quale veniva rinvenuta una dose di stupefacente dello stessa tipologia di quello gettato a terra dal giovane. A seguito dell’esame della sostanza, la stessa è risultata essere un panetto di hashish dal peso di 78 grammi mentre la dose rinvenuta presso l’abitazione, una dose della medesima sostanza dal peso di 0,52 grammi.

Il soggetto, quindi, veniva tratto in arresto e su disposizione del magistrato veniva condotto presso la propria abitazione in attesa dell’udienza per direttissima che si è celebrata nella mattinata di ieri 6 dicembre u.s.

All’esito dell’udienza, l’arresto è stato convalidato ed all’ A.G. è stato applicata la misura cautelare dell’obbligo quotidiano di presentazione alla P.G..

Nei confronti del giovane è stata altresì disposta la sospensione del reddito di cittadinanza.

Questura di Crotone