A Siderno scuole in DAD dal 10 al 22 Gennaio

A Siderno scuole in DAD dal 10 al 22 Gennaio

All’esito dell’incontro conclusosi poche ore fa, con molti Sindaci del comprensorio locrideo ed in considerazione della nota diffusa dalla Città Metropolitana, che ha palesato le gravi difficoltà di gestione che stanno vivendo i reparti Covid degli ospedali metropolitani, considerate anche le difficoltà nel tracciamento dei contagi, quest’Amministrazione Comunale ha deciso, in via cautelativa, di differire la ripresa dell’attività scolastica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, compresi gli asili nido, pubblici e privati, e di attivare, pertanto, la DaD (Didattica a Distanza), con i tempi e le modalità previsti dall’emananda Ordinanza (2 settimane, dal 10 al 22 gennaio 2022).

Le criticità che stanno vivendo, in questo frangente, le strutture sanitarie, non possono essere sottovalutate né essere prese come un dato statico ma, al contrario, vanno considerate sotto il profilo dell’evoluzione temporale.Se è vero, infatti, che gli ultimi screening fanno emergere circostanze mai osservate prima, con un singolo positivo in grado di contagiare un’intera platea di persone senza contatti prolungati, è verosimile ipotizzare un aumento esponenziale dei contagi se, nelle aule scolastiche, il coronavirus circolasse liberamente tra i più piccoli, peraltro ancora non adeguatamente protetti dallo scudo vaccinale. A ciò va aggiunto che lo scenario attuale non è adeguatamente definito, poiché è disegnato sulla base di numeri non certi.In ultima analisi, in base agli ultimi bollettini disponibili, in Calabria saremmo in prossimità dei cinquemila contagi al giorno.Si tratta di dati dei quali, anche se non ufficiali, occorre essere consapevoli.

Ci sono poi problemi di ordine pratico che, nel caso di immediata ripresa della didattica in presenza, rimarrebbero irrisolti. In primis, va rilevato che solo da pochi giorni è arrivato il via libera sulla dose booster per gli adolescenti, per cui moltissimi studenti non sono ancora in regola con il super green pass e non possono, di conseguenza, salire sui mezzi di trasporto pubblico, scuolabus compresi. Inoltre, anche in ambito scolastico, ci sono molti casi di positività e/o di quarantena, sia tra il personale docente e non docente.

Tutte queste circostanze ci hanno pertanto indotto a ritenere opportuna la ripresa della didattica a distanza.In virtù di tutto ciò, in un’ottica collaborativa, invitiamo le famiglie ad avviare e/o completare il ciclo vaccinale (soprattutto ai figli) al fine, tra l’altro, di consentire una copertura maggiore dei rischi legati al contagio ed il ridimensionamento degli effetti dell’infezione.Invitiamo la cittadinanza, in questa particolare fase di allerta, ad evitare, quanto più possibile, assembramenti ed occasioni di potenziale pericolo di diffusione del Covid-19 che, nella sua nuova variante, è risultato oltremodo infettivo ed epidemico.

Quanto più prudenti e scrupolosi saranno tutti i cittadini (e le famiglie) in questo momento, tanto prima si potrà nuovamente ripristinare l’attività scolastica in presenza e ritornare a condizioni normali di quotidianità.Confidiamo, pertanto, nella collaborazione di tutti.

Mariateresa Fragomeni – Sindaco di Siderno

Tagged with