Covid, il sindaco di Gioiosa: “Vacciniamoci e rinunciamo a cene con amici e parenti per ridurre al minimo il rischio”

Covid, il sindaco di Gioiosa: “Vacciniamoci e rinunciamo a cene con amici e parenti per ridurre al minimo il rischio”

Visto l’evolversi della situazione relativa all’emergenza epidemiologica, devo richiamare obbligatoriamente l’attenzione di tutti i cittadini sulla necessità di assumere comportamenti responsabili.

Stiamo attraversando una nuova fase dell’epidemia, dove poco rileva il conoscere l’esatto numero dei contagi, anche perché i dati sono molto parziali e il sistema di tracciamento è in forte difficoltà.

Oggi conta capire un’altra cosa: la particolare condizione di incremento dei contagi in misura esponenziale a livello nazionale ha, ed avrà, i suoi riflessi anche sul nostro territorio.

Oltre ad assicurare una convinta e massiccia adesione alla campagna vaccinale, dobbiamo essere capaci nell’immediato di assumere comportamenti che riducono al minimo i contatti e quindi la circolazione del virus.

So che è dura e so anche che molti lo hanno già fatto i questi giorni, ma dobbiamo rinunciare a cene, feste e incontri con amici e familiari. Facciamolo ora anche se non c’è nessuna norma che lo impedisce.

Distanza di almeno un metro, mascherina FFP2 e igienizzazione mani …SEMPRE!

Questo appello lo rivolgo a tutti e in particolare ai ragazzi più giovani: RIDUCIAMO AL MINIMO IL RISCHIO

Un augurio di pronta guarigione a tutti coloro i quali in questo momento si trovano a lottare contro il virus.

Salvatore Fuda
Sindaco di Gioiosa Ionica