I Sindaci della Piana chiudono le scuole e lanciano l’allarme sulla gestione covid

I Sindaci della Piana chiudono le scuole e lanciano l’allarme sulla gestione covid

Il Comitato direttivo (Michele Conia, Alessandro Giovinazzo, Alberto Morano, Marco Caruso), su convocazione del Presidente Francesco Cosentino si è riunito a Cinquefrondi, con la presenza del Presidente dell’Assemblea Giuseppe Zampogna e di Aldo Alessio Presidente della Conferenza dei Sindaci ed ha elaborato una serie di proposte da sottoporre al vaglio dell’Assemblea, per la quale è stata chiesta al Presidente la convocazione d’urgenza per domani Sabato 8 gennaio alle ore 9,00 presso la sala consiliare di Cinquefrondi.

Nel merito delle questioni affrontate i Sindaci hanno concordato di proporre all’Assemblea l’adozione di alcune misure ed alcune richieste da avanzare nelle sedi deputate.

In particolare è stata unanimemente decisa la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado per una settimana, in attesa di acquisire i necessari dati sull’evoluzione dei contagi.

Ma accanto a questi provvedimenti i Sindaci ritengono necessario che vi siano ulteriori passaggi che consentano di non vanificare l’adozione di queste decisioni.

È stata sottolineata l’importanza di una maggiore puntualità nei controlli da parte delle Autorità competenti sull’intero territorio; inoltre, si è ragionato sulla possibilità di regolamentare gli orari degli esercizi commerciali e dei locali, anche al fine di limitare le occasioni di assembramento rispetto alle quali si è determinato di sospendere anche gli eventi pubblici.

Per quanto riguarda il ciclo vaccinale, viene richiesta una maggiore chiarezza su ogni singolo aspetto, a partire da un efficace coordinamento che consenta di programmare e di fissare regole valide per tutti.

In questo senso, i Sindaci auspicano l’insediamento di una Cabina di Regia guidata dalla Prefettura, che abbia competenza anche sull’effettuazione dei tamponi molecolari.

Su questo aspetto specifico, i Sindaci, propongono che venga realizzato un laboratorio per processare i tamponi molecolari sul territorio della Piana di Gioia Tauro ed uno sull’area della Locride ed inoltre, chiedono la possibilità di limitare la vendita dei test rapidi che impediscono, di fatto, un tracciamento veritiero.

In qualità di Autorità Sanitaria Locale, i Sindaci, propongono di poter avere accesso alle piattaforme nazionali sanitarie nelle quali poter acquisire i cicli di vaccinazione dei positivi al fine di poter emettere ordinanza di quarantena.

Il Comitato proporrà all’Assemblea di invocare un ruolo maggiormente operativo da parte dei medici di base e dei pediatri, che potrebbero offrire un notevole contributo alla campagna vaccinale nel suo complesso.
Anche sui drive-in i Sindaci chiedono una migliore programmazione con l’organizzazione di sedute nelle varie aree territoriali, con regole chiare e predeterminate.

Infine, ma non per ultimo, il Comitato ribadisce la richiesta che l’Ospedale di Gioia Tauro, in questa fase emergenziale, sia convertito in Ospedale COVID con ampliamento dei posti e istituzione della terapia intensiva, anche in considerazione della drammaticità della situazione relativa all’occupazione dei posti letto, come documentato dalla nota trasmessa dal Direttore sanitario ff del GOM.

IL PRESIDENTE DEL COMITATO DIRETTIVO – Francesco Cosentino

IL PRESIDENTE DELL’ASSEMBLEA – Giuseppe Zampogna