Mammola, consegnati i nuovi arredi per gli alunni della scuola primaria e secondaria

Mammola, consegnati i nuovi arredi per gli alunni della scuola primaria e secondaria

Nel costante impegno di garantire il diritto allo studio in condizioni di elevati standard di sicurezza, alla luce della vigente normativa in materia di prevenzione del contagio da COVID-19, sono stati consegnati stamattina i nuovi arredi per le nostre studentesse e i nostri studenti: la fornitura consta di n. 12 asciugatori automatici ad aria, di n. 12 dispenser automatici erogatori di sapone/igienizzante, da installare negli antibagni con lavabo dei servizi igienici, di n. 40 appendiabiti e degli armadietti/casellari per ogni studente. Il fabbisogno di suppellettili era emerso nel corso di un’interlocuzione tra il Dirigente Scolastico e l’Amministrazione Comunale che, prontamente, si è messa a lavoro per stanziare le risorse finanziarie necessarie per garantire la fornitura.

La scuola e i bisogni degli alunni sono da anni al centro dell’azione politica della compagine amministrativa che ci vede, continuamente, al servizio della comunità scolastica. L’ascolto delle istanze degli alunni, delle famiglie e dei docenti ci hanno permesso di mettere in campo, a fine anno, questo ulteriore investimento per implementare e migliorare l’offerta formativa. Da Vice-Sindaco sono lieta di ricordare che il Plesso scolastico di Via Mulino, messo in sicurezza anche dal punto di vista strutturale, dotato di un’ampia e moderna palestra già dal febbraio 2017, è stato restituito nella sua interezza alle attività didattiche dopo la chiusura degli ultimi lavori di ottimizzazione degli impianti di riscaldamento e degli impianti di illuminazione, nonché l’adeguamento dei sistemi antincendio e il rifacimento dei servizi igienici su entrambi i piani e l’attivazione di una linea internet autonoma così da consentire agli studenti di avere i collegamenti necessari ai fini dell’attività didattica e potersi interfacciare con le molteplici realtà e risorse provenienti dal web.

A tali interventi, per un valore di circa 140mila euro, seguiranno presto i lavori di messa in sicurezza del terzo lotto (ossia la hall di ingresso, dove si trovavano gli uffici di segreteria) al fine di recuperare maggiori spazi e poter così godere di un Istituto completamente ammodernato.

Infine, come Comune, siamo stati beneficiari di un finanziamento di circa € 350mila euro per la riqualificazione delle aree esterne, la realizzazione di impianti sportivi polivalenti e il miglioramento dell’accesso all’area. Allo stato attuale sono in corso i controlli procedimenti da parte della Regione Calabria.

Lorena Ieraci vicesindaco di Mammola