Caulonia, Giorgio Marchesi interpreterà l’opera di Pirandello “Il fu Mattia Pascal”

Caulonia, Giorgio Marchesi interpreterà l’opera di Pirandello “Il fu Mattia Pascal”

L’Auditorium Frammartino pronto ad accogliere Giorgio Marchesi, grazie alla stagione teatrale ideata e diretta da Francesco Antonio Pollice, organizzata da Ama Calabria in collaborazione con la locale amministrazione comunale.

Dopo l’esilarante ed apprezzata commedia “Il Test” con la regia e l’interpretazione di Roberto Ciufoli nonché di Benedicta Boccoli, Simone Colombari e Alessia Francescangeli che ha divertito e regalato sorrisi, sabato in scena l’attesissimo Giorgio Marchesi.

Volto noto al grande pubblico per le sue interpretazioni cinematografiche e le sue partecipazioni a serie di successo. Lo abbiamo visto pochi giorni fa nella miniserie TV andata in onda su Rai 1 “La Sposa” ed in primavera tornerà interpretando un avvocato divorzista nella serie “Studio Battaglia”. Attore teatrale di grande sensibilità all’Auditorium Frammartino sabato 26 febbraio, alle ore 21, interpreterà una delle opere più amate di Pirandello “Il fu Mattia Pascal”.

Scritto in prima persona, il racconto da parte del protagonista della propria vita e delle vicende che l’hanno portato ad essere il “fu” di sè stesso. “Il fu Mattia Pascal” analizza con amara ironia il dramma di un uomo che non è più sè stesso, è qualcun altro ( Adriano Meis), almeno fino a quando non sente la nostalgia di tornare alle origini, alla sua vita primaria.

Giorgio Marchesi un po’ come Mattia Pascal in questo spettacolo ha una doppia identità: attore protagonista da un lato e regista in collaborazione con Simonetta solder dall’altro. Temi attuali come la solitudine, la crisi d’identità e la rinascita del proprio io, sono tasselli che vanno a completare l’intricato mosaico dell’animo umano.

“Il fu Mattia Pascal” sarà arricchito dalla musica dal vivo eseguita Giacomo Rossi, oltre i contributi video di Simone Salvatore che renderanno l’intera scena teatrale sempre più moderna. Uno spettacolo che abbraccia ogni forma d’arte, dalla recitazione alla musica, in chiave pirandelliana.

Per l’amministrazione comunale di Caulonia, la consigliera delegata allo spettacolo Elisabetta Cannizzaro esprime grande soddisfazione “il pubblico sta premiando lo sforzo intrapreso per rendere Caulonia ed il suo teatro centro propulsore della cultura per l’intero comprensorio. Una stagione importante che sta riscuotendo enorme successo ed apprezzamento”.

Lo staff dell’Auditorium Frammartino