Erosione costiera a Cannitello, Salvatore Fuda: “Condividiamo preoccupazioni del territorio”

Erosione costiera a Cannitello, Salvatore Fuda: “Condividiamo preoccupazioni del territorio”

«Condividiamo le preoccupazioni del territorio e, allo stesso tempo, sollecitiamo la Regione a trasferire i 400 mila euro nelle disponibilità del Comune di Villa San Giovanni, così come previsto, per intervenire sul tratto di arenile di Cannitello, fortemente provato dalle mareggiate di questi ultimi giorni». Il Consigliere metropolitano delegato all’Ambiente, Salvatore Fuda, attraverso una nota stampa, torna a fare chiarezza su «dinamiche, ruoli, competenze e tempi tecnici di salvaguardia della costa villese».

«le Istituzioni e i Comitati dei cittadini – ha ricordato – conoscono bene la situazione, anche e soprattutto per i ripetuti incontri convocati a “Palazzo Alvaro”, l’ultimo soltanto poche settimane fa alla presenza del sindaco facente funzioni Carmelo Versace, dei tecnici e dirigenti dell’Ente, con lo scopo di discutere ed affrontare un tema estremamente complesso. E’, tuttavia, un bene che se ne continui a parlare, ma l’argomento non deve diventare un feticcio da agitere in campagna elettorale. La Città Metropolitana ha già ampiamente chiarito le vicende e i percorsi, rimanendo fuori da qualsiasi polemica strumentale di natura politico-elettorale».

«Ribadiamo – ha specificato Fuda – che esistono diversi canali di finanziamento per risolvere il problema dell’erosione costiera, argomento che non compete in maniera esclusiva e assoluta alla Città Metropolitana impegnata, tuttavia, ad incardinare interventi mirati ad una progettazione più ampia e complessa che guarda la salvaguardia dei litorali. In questo senso, abbiamo, comunque, riservato una parte dell’avanzo di amministrazione per uno studio delle unità fisiografiche più bisognose di intervento dove, oltre naturalmente alla Costa Viola, vi sono anche quelle in cui ricadono le località di Bocale e Bova Marina. Questo lavoro, l’unico che possiamo fare, è fondamentale per essere pronti ad inserire i nostri progetti sul sistema “Rendis”, lo strumento che ci permetterà di intercettare finanziamenti necessari allo scopo».

«Per quel che riguarda l’intervento da 1,8 milioni di euro per Cannitello – ha aggiunto Fuda – è utile ripetere come si tratti sempre di risorse regionali che la Città Metropolitana sta portando avanti, nei tempi e nei modi previsti dalla convenzione. Non è contemplato come intervento di somma urgenza e, per questo motivo, segue un cronoprogramma che, come i cittadini sanno, prevede la fine lavori nel 2023. Un’attività che l’architetto Giuseppe Mezzatesta, già dirigente del settore che colgo l’occasione per ringraziare del lavoro svolto, ha ben instradato, e che il nuovo dirigente ingegner Domenica Catalfamo segue con grande attenzione».

«La Città Metropolitana – ha concluso il consigliere delegato – resta sempre aperta al confronto e a raccogliere ogni preoccupazioni dei cittadini, con i quali il dialogo è e sarà sempre costante. Anche noi, nel frattempo, restiamo in attesa che la Regione possa erogare il contributo di 400mila euro sulla difesa delle coste che vede il Comune di Villa San Giovanni già pronto ad utilizzarlo».

Ufficio Stampa – Città Metropolitana di Reggio Calabria