Nuovo inceneritore nella Piana di Gioia Tauro, Conia si ribella: “Non starò zitto e buono!”

Nuovo inceneritore nella Piana di Gioia Tauro, Conia si ribella: “Non starò zitto e buono!”

Stiamo zitti e buoni? Nella Piana di Gioia Tauro dopo il primo inceneritore, avremo il raddoppio per essere “utili” a tutta la Calabria e anche oltre, avremo il rigassificatore per essere utili all’Italia. Se chiedi i controlli sul funzionamento e i dati di incidenza tumorale dell’inceneritore attuale ti rispondono che nessuno si è mai occupato di questo e che , in fondo, non è importante. Qualche tumore in più, la distruzione del territorio, del turismo e l’olio alla DIOSSINA non sono cose che interessano o meglio non interessano se riguardano la Piana di Gioia Tauro.

Io zitto e buono non starò!!!

Michele Conia – Sindaco di Cinquefrondi