Caulonia Cantiere del Suono: un fine settimana all’insegna dello studio del clarinetto

Caulonia Cantiere del Suono: un fine settimana all’insegna dello studio del clarinetto

Il fine settimana sarà all’ insegna dello studio ed approfondimento del clarinetto. Cantiere del Suono  ospiterà il Campus “Il Clarinetto: storia, tradizione, tecnica e repertorio”, docenti i Nigun Clarinet Quartet una delle più belle ed apprezzate espressioni musicali della Calabria che ha varcato i confini regionali. Il quartetto è composto da Michele Giovinazzo, Clarinetto e Clarinetto Piccolo Mib, Gabriele Calcopietro, Clarinetto Contralto, Michele Napoli, Clarinetto e Clarinetto Basso, Stefano Anania, Clarinetto Basso e Clarinetto Contrabbasso. I quattro Maestri da anni puntano alla formazione di giovani musicisti ed hanno ideato, condividendo la stessa passione, il
primo Campus per clarinetto denominato Nigun Clarinet Days a cadenza annuale rivolto ai giovani clarinettisti.

La manifestazione Clarinet Quartet  è volta a far conoscere maggiormente la musica e valorizzare la versatilità del clarinetto.
Da anni puntano all’insegnamento, tenendo seminari e masterclass presso associazioni private ed enti pubblici.

Nell’antico borgo di Caulonia, paese della musica, i corsisti avranno la possibilità di vivere una esperienza arricchente. Il corso si concluderà domenica 22, nel bellissimo scenario di piazza Seggio, con un concerto che coinvolgerà i corsisti, protagonisti i Nigun Clarinet Quartet e due ospiti d’eccezione che renderanno unica l’ esibizione. Si tratta dei Maestri Claudio Bagnato alle percussioni e Domenico Gervasi alla zampogna. Per  “Cantiere del Suono,  saranno proposti arrangiamenti inediti di celebri musiche.
Per i Nigun il continuo spaziare tra i generi dà la possibilità di proporre un repertorio che percorre numerosi periodi musicali nella loro interezza: dal barocco alle composizioni contemporanee, passando per il classicismo, il romanticismo, la musica descrittiva del primo novecento, lo swing, brani di carattere jazzistico fino al Klezmer, tutto ciò per soddisfare i gusti di un pubblico variegato destando interesse anche negli spettatori più esigenti. Prerogativa del loro stile è la ricerca timbrica caratterizzata da una continua sperimentazione sulle vastissime possibilità espressive degli strumenti che compongono la famiglia del clarinetto dal Clarinetto Piccolo in Lab al Clarinetto Contrabbasso.

Vincitori di numerosi premi nazionali e internazionali sia come solisti che con gruppi da camera, i maestri si sono esibiti per prestigiose associazioni, rassegne e festival di primaria importanza in Italia, tra cui Morellino Classica Festival, per il Cidim nel Festival Musei di sera svolto nei giardini dei musei Vaticani e all’estero: Francia, Spagna, Svizzera, Lituania, Israele, Palestina, Giappone e Cina, riportando ovunque ampi consensi di pubblico e di critica. Al contempo collaborano con le orchestre lirico-sinfoniche italiane ed in particolar modo della Calabria.

Per info cauloniacantieredelsuono@gmail.com e per iscriversi al Campus utilizzare il seguente modulo

Caulonia Cantiere del Suono