Maria Campisi: “Mario, grazie per l’elisuperficie a Caulonia”

Maria Campisi: “Mario, grazie per l’elisuperficie a Caulonia”

GRAZIE MARIO, “Sulla terra non c’è il paradiso ma pezzi di esso” cit. J. Renard

E’ stato un successo straordinario e di grande partecipazione l’inaugurazione dell’Elisuperficie a Caulonia, organizzata dal Circolo Aeronautico Sportivo di Caulonia Marina. Grazie all’impegno, la lungimiranza e la passione di Mario Vasile, pilota di Aviazione sportiva nonché Ispettore Superiore della Polizia di Stato, che da oltre un ventennio si prodiga per la diffusione della cultura Aeronautica e volo da diporto sportivo su tutto il territorio calabrese.

Già in passato Mario aveva realizzato dei Campi Volo a Condofuri, Siderno e Monasterace, grazie alla disponibilità di privati cittadini che avevano messo a disposizione le loro superfici extraurbane, idonee a praticare e promuovere la cultura del Volo anche attraverso incontri culturali, eventi e progetti scolastici tematici.

Caulonia è la patria di Vincenzo Raschellà il “pazzo che voleva volare” e che volò nel 1889, molti anni prima dei fratelli Wrigth, in località Scrongi, con un aliante da lui stesso costruito che chiamò “Il Falco” e al quale Mario ha voluto fare omaggio intitolandogli qualche anno fa il suo ultraleggero. E’ anche per questo che a Caulonia questa nuova realtà assume un valore particolare ed un’importanza strategica per tutto il comprensorio.

L’elisuperficie, oltre che per fini turistici e sportivi, è utile ad accogliere e far decollare tutti gli elicotteri in forze alle autorità, nonché quelli in dotazione al Pronto Soccorso.

La struttura è stata intitolata all’Agente Scelto della Polizia di Stato Rosario Bonfiglio, Specialista Elicotteri del V Reparto Volo di Reggio Calabria, vittima di un tragico evento nel 1987. A presiedere l’evento la figlia Rosaria, in forza alla Questura di Napoli nel corpo della Polizia Scientifica. Dopo la benedizione del Parroco Don Donato un altro momento di forte impatto emotivo, sulle note del Silenzio, l’innalzamento del tricolore.

Oltre alle istituzioni, con il neo-eletto Sindaco Francesco Cagliuso, erano presenti le autorità e i rappresentanti dei vari reparti: Aviazione Esercito Reparto Sirio di Lamezia Terme; Guardia di Finanza; Comando Aeronavale di Vibo Valentia; Aeronautica Militare Distaccamento di Monte Scuro (CS); VIII Nucleo Elicotteri Carabinieri di Vibo Valentia; V Reparto Volo Polizia di Stato (RC); Nucleo Elicotteri Vigili del Fuoco di Catania (presenti il Comandante e il soccorritore che, qualche mese fa, hanno salvato un collega nella difficilissima montagna aspromontana nonostante le condizioni meteorologiche proibitive); Servizio Elisoccorso 118; Protezione Civile di Reggio Calabria. Erano anche presenti le Scuole Volo, gli Aeroclub dello Stretto e quello di Sibari (CS).

GRAZIE

Maria Campisi