Musica assordante sul lungomare di Crotone: interviene la polizia

Musica assordante sul lungomare di Crotone: interviene la polizia

Nell’ambito dei servizi di controllo disposti dal Questore di Crotone, finalizzati alla verifica del regolare svolgimento di tutte le attività sul territorio crotonese ed in particolar modo sul lungomare cittadino, sono regolarmente proseguiti i controlli effettuati ad alcuni locali pubblici e di ristorazione.

Nello specifico, personale della locale Divisione Polizia Amministrativa, al termine di alcune attività di rilevamento tecnico delle emissioni rumorose, conseguenti a numerose segnalazioni di disturbo pervenute da parte di alcuni residenti, ha inoltrato alla locale Procura della Repubblica un’informativa di reato con la quale è stato evidenziato come i rilievi fonometrici sulla musica diffusa nelle serate precedenti, fossero risultati superiori ai limiti previsti dalla normativa.

Condividendo appieno il quadro probatorio, l’A.G. procedente ha richiesto ed ottenuto dal G.I.P. l’emissione di un provvedimento di sequestro della strumentazione utilizzata.

Pertanto, personale della Squadra Amministrativa della Questura di Crotone ha eseguito due provvedimenti di sequestro nei confronti dei titolari di due locali di intrattenimento siti sul lungomare, ed ha provveduto a sequestrare nr. 3 casse acustiche utilizzate per la diffusione della musica.

Inoltre, al termine degli accertamenti eseguiti nei precedenti giorni, i titolari di altre due attività di somministrazione di alimenti e bevande, poste sempre sul lungomare cittadino, sono stati sanzionati poiché è stata rilevata la molestia ed il disturbo al vicinato mediante diffusione di musica, oltre i limiti consentiti.

Nei confronti degli stessi è stata, altresì, inoltrata segnalazione al Sindaco per la violazione del Regolamento di Polizia Urbana.

Proseguiranno, anche nei giorni a seguire, gli accertamenti ed i controlli al fine di tutelare il diritto al riposo dei cittadini.

Ufficio Stampa Questura Crotone