A Bivongi ritorna il Mercato della Badia

A Bivongi ritorna il Mercato della Badia

Il 17 e 18 agosto ritorna a Bivongi il Mercato della Badia dopo due anni di interruzione a causa della pandemia. L’edizione 2022, per quanto ancorata alle più genuine tradizioni della manifestazione, si preannuncia ricca di novità. Nulla per questo è stato lasciato al caso ed all’improvvisazione e ogni singola iniziativa è frutto di studio e lavoro svolto dal Comitato del Mercato della Badia, costituito da un pool di giovani che, animati da grande passione ed attaccamento a Bivongi e alle sue tradizioni, ha operato per  creare quel senso di unità del territorio nella Vallata dello Stilaro.

Il tutto si è svolto in sinergia e in rapporto costante con l’Amministrazione comunale che ha fornito gli strumenti necessari per consentire una programmazione di tutto rispetto e che comprende artisti di strada, musicisti, cantanti e cantastorie.

Insomma, il visitatore del Mercato della Badia non potrà stancarsi perché troverà un percorso suggestivo e accattivante che si snoda fra viuzze e “catoja”, come in un labirinto, dove vivrà e vedrà situazioni sempre nuove con tante emozioni.

L’obiettivo del Mercato della Badia resta  sempre e comunque quello di mettere in luce il percorso enogastronomico con sette punti ristoro la cui proposta spazia dalla pasta fatta in casa, alla minestra di campo con fagioli, alle pannocchie di granturco, alle zeppole ai panini con carne alla griglia e al vino rosso Doc Bivongi. Non mancheranno i dessert, quali paste fresche, i dolci della tradizione locale e i gelati artigianali. Accanto alle proposte enogastronomiche ci saranno artigiani e altri espositori che proporranno la loro arte attraverso dimostrazioni e creazioni in loco dei loro prodotti.

L’edizione di quest’anno conta già 50 espositori ma non si escludono altre adesioni last minute. Il visitatore troverà opere dell’arte orafa e tessile, ricami, lavorazioni in legno, saponi, macramè, prodotti della cosmesi, oggettistica e ovviamente prelibatezze di vario genere quali salumi, conserve, liquori, zafferano, miele, vino, liquirizie, bergamotto e tanto, tanto altro.

Tra le novità di quest’anno ci saranno, inoltre,  dei workshop, un servizio di spedizioni e un infopoint.

La terza area tematica riguarda invece l’intrattenimento con  tanta musica e numerosi artisti di strada quali sputa fuoco, trampolieri, acrobati di danza aerea, ballerini e tanta animazione per i più piccoli in piazza del Popolo come di consueto.

p. Il Comitato della Badia Avv. Ernesto Franco          

Il Sindaco – Dr. Vincenzo Valenti