Torna il “Gioiosa Percussioni Festival”

Torna il “Gioiosa Percussioni Festival”

Il cuore di Gioiosa Ionica torna a battere forte. Il 16 e 17 agosto prossimi a partire dalle 22 il centro della cittadina più popolosa della Vallata del Torbido tornerà ad animarsi per l’edizione 2022 del Gioiosa Percussioni Festival dal titolo “Ripartenze”, organizzato da Arpa (storica associazione che nel 1999 fondò il “Tarantella Power” a Caulonia) e dall’amministrazione comunale di Gioiosa Ionica.

Ai vertici di Arpa è stata affidata anche la direzione artistica, frutto del proficuo rapporto di collaborazione tra Danilo Gatto, Francesco Loccisano e Andrea Piccioni, nato all’interno del dipartimento di Musiche Tradizionali del conservatorio “Tchaikovsky” di Catanzaro-Nocera Terinese e che ha contribuito al ritorno sulla scena dopo quattro anni del gruppo dei Phaleg, protagonisti della serata del 17.

Dunque, se tamburo a cornice e chitarra battente hanno raggiunto una dimensione accademica lo si deve anche all’interesse suscitato da manifestazioni come “I tamburi di San Rocco” e il “Gioiosa Percussioni Festival” che da un lustro sono tra gli eventi principali dell’estate calabrese.

Le due serate, precedute dai tradizionali tamburi di San Rocco offriranno proposte musicali per tutti i gusti. Si comincia martedì 16 con una serata a prevalenza femminile. Aprirà, infatti, la cantautrice e polistrumentista Rachele Andrioli, alla quale farà seguito il Tarab Ensemble, trio di voci e percussioni composto da Federica Greco, Alessandra Colucci e Serena Lionetto. A chiudere la prima serata l’esibizione di Andrea Piccioni e Federico Laganà.

Il 17 agosto, invece, saliranno sul palco di piazza Vittorio Veneto i Phaleg nella formazione allargata e rinnovata. Agli storici Salvatore Megna (voce, chitarra battente), Danilo Gatto (organetti, zampogna a chiave, voce), Antonio Critelli (lira, zampogne, fiati, voce) e Filippo Scicchitano (contrabasso) si aggiungono Francesco Loccisano (chitarra battente), Andrea Piccioni e Francesco Magarò (tamburi a cornice). Dopo di loro la chiusura sarà affidata ai Tammurrianti World Project che presenteranno al pubblico il loro “Mani Sicure live”, ideato e diretto da Michele Maione ed Emidio Ausiello.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulla pagina Facebook “Gioiosa Percussioni Festival”.

Gianluca Albanese