Concorso “Piccoli eroi a scuola” e “Piccoli eroi crescono”. Il successo della Scuola Primaria dell’IC Gioiosa-Grotteria

Concorso “Piccoli eroi a scuola” e “Piccoli eroi crescono”. Il successo della Scuola Primaria dell’IC Gioiosa-Grotteria

Vittoria assoluta per l’Istituto Comprensivo Gioiosa-Grotteria, che ha visto le classi prime e seconde della scuola primaria del plesso “Don Minzoni” collocarsi al primo posto nell’àmbito del concorso regionale “Piccoli eroi a scuola” e “Piccoli eroi crescono”.

L’evento, promosso dall’Ufficio di Coordinamento di Educazione Motoria, Fisica e Sportiva dell’USR per la Calabria, diretto dal prof. Rosario Mercurio, si inserisce all’interno di un progetto didattico-educativo il cui fine è stato quello di attivare la didattica disciplinare attraverso il movimento del corpo, consolidando e ampliando i prerequisiti tramandati dalla scuola dell’infanzia attraverso proposte psicomotorie e grafomotorie e trasformandoli in vere e proprie competenze disciplinari per tutti gli alunni, compresi quelli in difficoltà.

La sfida, nel suo complesso, è stata rivolta alla scuola dell’Infanzia e al biennio della Scuola Primaria, e ha visto la partecipazione di numerosissime scuole della regione, tra le quali il comprensivo di Gioiosa Ionica che, con grande soddisfazione da parte della Dirigente, prof.ssa Marilena Cherubino, e di tutti i docenti coinvolti, si è collocato sul podio. La cerimonia di premiazione è avvenuta mercoledì 7 settembre, nell’Aula Future Labs dell’IIS “E. Fermi” di Catanzaro Lido, con la premiazione regionale dei video delle scuole vincitrici. Una grande soddisfazione –ha sostenuto la Dirigente Cherubino nel suo intervento apprezzato per competenza e professionalità- segno non solo di apertura della nostra scuola nel panorama scolastico regionale, ma anche di crescita formativa degli alunni, per i quali corpo e movimento rappresentano ancora i canali privilegiati con cui esplorare l’ambiente, entrare in relazione con gli altri, costruire abilità e conoscenze, interiorizzare regole e valori.

Successivamente, ha salutato i presenti la professoressa Irene Scarpelli, curatrice dei testi e del progetto didattico nonché referente regionale. La mattinata, infine, si è conclusa con la premiazione delle scuole vincitrici e con una menzione speciale alle scuole i cui lavori si sono dimostrati particolarmente interessanti.