Ktf 2023, Tarantella Pride: l’enorme coraggio dell’amministrazione Cagliuso

Ktf 2023, Tarantella Pride: l’enorme coraggio dell’amministrazione Cagliuso

L’annuncio del tema e delle date della prossima edizione del Kaulonia Tarantella Festival è arrivata inaspettata ma è senza dubbio una buona notizia.

Mai le date erano state comunicate con così largo anticipo (dal 23 al 26 agosto 2023). Al contrario, spesso venivano rese noto all’ultimo momento. Preannunciandole si favoriranno coloro che vorranno partecipare alla manifestazione e che potranno organizzare per tempo le ferie dell’estate 2023.

Ma la sorpresa più grande è quella del tema del festival del prossimo anno. Dopo quello dell’edizione 2022, la pace, l’anno prossimo la tarantella diventerà “pride”. Il termine pride (orgoglio in inglese) accompagnato dalla bandiera arcobaleno identifica il movimento LGBTQ+, che si batte per i diritti degli omosessuali.

La scelta di un tema così importante, in un paese che su queste questioni non mi sembra propriamente progressista, merita senza dubbio di essere valorizzata e denota un coraggio di non poco conto.

Non sappiamo ancora come la tematica verrà declinata nell’edizione dell’anno prossimo ma un plauso all’amministrazione Cagliuso è dovuto.

Possiamo scommettere che non mancheranno le critiche, che si dirà che ci sono altri temi meno divisivi e più legati al nostro territorio ma noi siamo fin da ora schierati a difendere questa scelta che ci ha così favorevolmente sorpreso.

E che, se proprio dobbiamo dirla tutta, mal si coniuga con il supporto offerto dall’amministrazione Cagliuso alle prossime, imminenti, elezioni politiche ad una coalizione che punta a negare i diritti civili degli omosessuali e che ha affossato il Ddl Zan, che puntava a modificare due articoli del codice penale per aggiungere accanto alle discriminazioni per razza, etnia e religione quelle per sesso, orientamento sessuale, identità di genere e disabilità.

Ma tant’è, guardiamo al lato positivo di questa scelta coraggiosa che ci rende molto orgogliosi di essere cauloniesi. Quando ci si schiera a favore di coloro che di diritti ne hanno pochi si potrà anche venire sommersi da valanghe di critiche, ma si può essere certi di avere scelto la parte giusta.

Che sia una strepitosa Tarantella pride!