Primo giorno di scuola per l’amministrazione Cagliuso, sotto l’attento controllo di Cirillo

Primo giorno di scuola per l’amministrazione Cagliuso, sotto l’attento controllo di Cirillo

Ieri è stato il primo giorno di scuola per gli studenti ma anche per gli amministratori cauloniesi, per i quali è stato creato un particolare istituto al quale possono accedere solo gli assessori comunali e il sindaco.

Francesco Cagliuso, che per anni ha studiato da assessore, adesso è stato promosso ed è impegnato a studiare da sindaco.

L’assessore Antonella Ierace è stata fotografata davanti alla scuola con in mano un melone. Probabilmente stava solo portando la merenda per l’intervallo, ma temendo un tradimento di Forza Italia a favore del partito della Meloni, il consigliere regionale Cirillo si è travestito da bidello per infiltrarsi nella scuola e tenerla sotto controllo

Secondo gli insegnanti, interpellati da Ciavula, Cagliuso per dimostrare fedeltà a quello che chiama spesso impropriamente “Onorevole Cirillo”, al posto del diario avrebbe portato un’agenda di Forza Italia. E avrebbe sostituito il calendario al muro dell’aula con un calendario pieno di donne nude, in onore al suo Presidente Silvio Berlusconi.

Una maestra, che ha chiesto di restare anonima, ci ha rivelato che durante l’ora di matematica il vicesindaco Andrea Lancia, per il quale le addizioni erano troppo semplici, avrebbe imposto a tutta la giunta una dura sessione per tentare di risolvere l’ultimo teorema di Pierre de Fermat.

L’assessore Antonella Caraffa durante l’intervallo ha costruito con i Lego il Ponte sullo Stretto di Messina mentre Lorenzo Commisso non si è visto. Pur di non andare a scuola ha inventato di avere mal di pancia, ma è stato visto in spiaggia con la Blasi.

Intorno alla scuola è stata vista aggirarsi Maria Campisi che avrebbe anche tentato invano di entrare ma il bidello (Cirillo travestito), le ha detto: “Lei non è assessore quindi non può entrare, mi spiace ma non Dipende da noi”.

Rispondi