Rinnoviamo Caulonia all’attacco: “Il Ktf ha navigato in acque torbide”

Rinnoviamo Caulonia all’attacco: “Il Ktf ha navigato in acque torbide”

La tarantella, danza tribale, liberatoria, aggregante. Da 24 anni Caulonia per qualche giorno di fine estate, vive la magia del ritorno alle origini della nostra musica popolare attraverso il Kaulonia Tarantella Festival. Edizioni riuscitissime, altre meno, ma che hanno sempre dato la possibilità di vivere il centro storico con intensa partecipazione ed emozione.

Bisogna salvaguardare il KTF, bisogna prendersene cura per farlo crescere sano e bello e proiettarlo nel futuro; per far questo è necessario investire sulle professionalità del territorio ed agire nella massima trasparenza.

Il volto del Festival negli anni ha preso forme e contenuti diversi a seconda dell’amministrazione di turno.

Quest’anno, peró, da un’attenta analisi abbiamo potuto constatare che le acque in cui ha navigato l’organizzazione del KTF sono state “torbide”, per mutuare l’inverosimile intervento del Vicesindaco Andrea Lancia nel consiglio del 2 settembre 2022.

Intervento nel quale più volte, e in maniera ripetitiva, il Vice Sindaco enunciava “vi chiedo scusa se ho portato i miei amici, il frutto della mia professionalità personale”, ammettendo di aver preso parte attiva nell’organizzazione del Festival, senza rendersi conto della portata delle sue dichiarazioni. Facile deduzione se si ripercorre la vicenda attraverso gli atti amministrativi pubblici. Infatti, il Vicesindaco Andrea Lancia è socio del Sig. Bonelli nella società ICompany, rispettivamente con quote al 40% e 60%.

Il socio Bonelli con l’intento di organizzare una manifestazione che rischiava, a loro dire, di non poter essere realizzata, si è impegnato, su incarico diretto, ad accettare la direzione artistica del festival per       la cifra simbolica di 1,00 euro (!).

Contestualmente per volontà dell’amministrazione, è stata affidata alla SUD STUDIO DIGITAL SOUND srl (con determina n.173 del 19/08/2022) l’organizzazione dei concerti e l’ingaggio degli artisti    per                              l’importo di euro 18.700,00. Pochi giorni dopo (con determina n. 184 del 24/08/2022), viene affidata alla stessa Società la fornitura di servizi tecnici (noleggio, montaggio e smontaggio palco, e service audio, luci, video) per l’importo di euro 17.080,00.

È evidente che i rapporti tra i soci Lancia/Bonelli di ICompany e il titolare e amministratore unico della SUD STUDIO DIGITAL SOUND srl, Angelo Sposato, vanno aldilà della semplice “amicizia”. Tanto è che nel marzo del 2022, Lancia e Bonelli nominano alla direzione della nuova etichetta di ICompany, la Wmusic Italia, proprio Angelo Sposato titolare della SUD STUDIO DIGITAL SOUND srl, Società alla quale l’amministrazione affida gran parte dell’unico finanziamento – storicizzato nel 2018 – della Città Metropolitana di Reggio Calabria, che ammonta a 48.000,00 euro. (di quello regionale propagandato dagli stessi non vi è traccia, ahi noi).

Siamo certi che gli amministratori sapranno chiarire ai cauloniesi i fatti sopra riportati.

RinnoviAMO Caulonia

Rispondi