Gioiosa: borse di studio contro “ndrangheta” e ”criminalità” vinte da tre studentesse dello Zanotti Bianco

Gioiosa: borse di studio contro “ndrangheta” e ”criminalità” vinte da tre  studentesse dello Zanotti Bianco

Di questi tempi non è facile trovare le parole giuste per parlare di “certe cose” ma non per le tre ragazze dello Zanotti che si sono aggiudicate le borse di studio Messe al bando dal concorso promosso dalla Regione Calabria indetto dalla commissione Consiliare contro il fenomeno della ‘ndrangheta e dell’ illegalità. Davanti allo sguardo orgoglioso della Dirigente Scolastica ing. Ilaria Zannoni, dello staff di dirigenza, dei docenti e dei compagni, Martina Tromba (liceo scientifico), Chiara Mazzaferro (liceo scientifico) Giada Badolato (turismo), hanno ricevuto rispettivamente primo, secondo e terzo premio dal consigliere regionale prof. Giuseppe Gelardi, insieme ai consiglieri regionali Cirillo e Crinó.

Cultura e legalità!
La Cultura è legalità!

Istituto Zanotti Bianco