L’opinione della Consulta sull’assemblea di S. Antonio

Partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica. Questo è stato un esempio reale di come si affrontano insieme le cose, confrontandosi apertamente e democraticamente, senza finalità politiche se non quelle di andare incontro ai bisogni del territorio e dei suoi abitanti, con particolare attenzione alle Frazioni.
L’Assemblea è stata organizzata dall’associazione Orizzonti e dalla Consulta, su richiesta del Sindaco Salvatore Fuda.
L’occasione è stata propizia per discutere complessivamente con il Sindaco le problematiche del territorio illustrate in apertura di seduta da Vincenzo Logozzo, presidente della Consulta e da Francesco Papaluca, presidente dell’Associazione “Orizzonti” e cioè: caduta massi dalla roccia sulla strada provinciale che attraversa il centro abitato (i lavori di competenza della Provincia inizieranno quanto prima); destinazione e verifica sicurezza struttura della ex-scuola di S. Antonio; metanizzazione (è stata verificata la possibilità tecnica, ora si sta predisponendo la planimetria per individuare gli allacci chiesti da ben 74 famiglie) ; rete fognante (il Sindaco ha ipotizzato una possibile soluzione nel tempo attraverso un sistema di fitodepurazione) ; completamento apertura stradella parallela alla strada provinciale lato scuola; pulizia canalone raccolta acque provenienti dalla montagna; messa in sicurezza ponticello strada tracciato ex-ferrovia calabro lucana (un primo intervento è stato effettuato); sede sociale (possibile presso la stessa ex-scuola, quando sarà recuperata e resa agibile); recupero della antica fiera della Madonna delle Grazie; valorizzazione turistico religiosa del Santuario e dei beni culturali; messa in sicurezza argine torrente Torbido.

assemblea s antonio

E’ stata una assemblea molto partecipata con risultati proficui.
Per l’Amministrazione comunale hanno partecipato il sindaco Salvatore Fuda, il vice sindaco Maurizio Zavaglia (che ha proposto una giornata ecologica per una prima pulizia del giardino orientativamente sabato 18 aprile) e Luca Giuseppe Ritorto, assessore alle politiche sociali e associazionismo. Per l’associazione Orizzonti il presidente Francesco Papaluca, la vice presidente Chiara Agostino e il direttivo al completo oltre agli associati e non associati. Per la Consulta il presidente Vincenzo Logozzo, la vice presidente Simona Coluccio, i collaboratori Loredana Calabrò e Pasquale Zavaglia (Segretario della Consulta).
Antonio Larosa, referente della Recosol-Sprar, ha definito l’iniziativa “una esperienza edificante, di grande sensibilità civica. Questa è la Gioiosa più bella e più civile. E’ stato un confronto autentico, ricco di contenuti, nel pubblico interesse”.
Chiara Agostino, vice presidente della associazione “Orizzonti” si è dichiarata molto soddisfatta “Finalmente incominciano a vedersi primi frutti del lavoro dell’Associazione ed a ricevere buone nuove dell’Amministrazione, attenta e disponibile ad accogliere le richieste, critiche e consigli. Ci tengo ad evidenziare che in questa Associazione ci sono molte mamme forti e coraggiose che mandano avanti progetti per i loro figli. Queste donne, giovani e meno giovani, tendono a darci manforte in questa volontà di andare avanti, di dare forza all’Associazione ed al “paese” di S. Antonio”.
In Sindaco Salvatore Fuda ha così commentato l’incontro: “Abbiamo accolto di buon grado l’invito di discutere le problematiche che affliggono la comunità di S. Antonio e sopratutto abbiamo deciso di
fare questo incontro nella struttura dell’ex-scuola di S. Antonio, un edificio abbandonato che ha bisogno di molti interventi e che noi cercheremo in qualche modo di riprendere e di dare una nuova vita per farlo diventare un punto di aggregazione sociale, però incominceremo con il recuperare il
parco-giardino, che è un posto veramente bello. Dovremo rapidamente consegnarlo come luogo pubblico e come luogo che appartiene alla comunità. L’iniziativa è stata fondamentale perché ci ha permesso di incontraci con i cittadini e sopratutto si è materializzato l’impegno di una rete di lavoro che si sta facendo attraverso la Consulta delle Associazioni e tutti quanti coloro hanno veramente a cuore lo sviluppo del paese.”
Il presidente dell’Associazione “Orizzonti”, Francesco Papaluca ha voluto sottolineare che “ in un momento di decadenza, di mancanza di certi valori, oggi per noi abitanti di S. Antonio è stata veramente una giornata da ricordare. Abbiamo avuta la presenza del Sindaco e degli assessori con i quali abbiamo discusso e prospettato i nostri bisogni e le nostre future iniziative. Sono certo che faremo insieme un buon lavoro per la frazione e per la comunità gioiosana”.

Nota a cura della Consulta delle Associazioni