L’aggressore di Caulonia posto ai domiciliari evade e viene nuovamente arrestato

Questa storia ha dell’incredibile. Un soggetto evidentemente pericoloso, Mamadou Boubakar, nigerino ventunenne, con simpatie dichiarate per l’integralismo islamico, che ha picchiato una ragazza (Adesuwa Osagiede) e ferito un carabiniere con delle forbici (Enzo Palumbo), dopo essere stato arrestato, questa mattina è tornato a casa sua, agli arresti domiciliari. Ma a quanto pare invece di starsene buono a casa è stato visto aggirarsi nei pressi della cooperativa Pathos. Sarebbe stata proprio una operatrice a segnalarlo alle forze dell’ordine. A quel punto è stato nuovamente fermato dai Carabinieri di Caulonia Marina e ora si troverebbe nuovamente in caserma.

Prima che venga messo in condizione di non nuocere deve fare nuovamente del male a qualcuno?