Caulonia: Cagliuso paga di tasca propria

Caulonia: Cagliuso paga di tasca propria

In un periodo in cui i “rimborsi truffa” da parte dei politici sembrano essere all’ ordine del giorno Francesco Cagliuso, vice sindaco e assessore del Comune di Caulonia, si distingue.

Infatti, dopo la recente operazione denominata “Erga Omnes” che ha visto coinvolti il consiglio regionale e la giunta per un presunto impiego personale dei fondi pubblici, fa piacere sapere che Francesco Cagliuso ha deciso di rifiutare la possibilità di ricevere dal Comune di Caulonia il rimborso delle spese sostenute per aver partecipato a due eventi in qualità di rappresentante dell’ ente.

Il vice sindaco si era recato a Roma dal 29 aprile al 1 maggio 2014 per presenziare al “FrammaDay” la giornata dedicata alla memoria di Angelo Frammartino, il giovane volontario assassinato nel 2006 durante una missione di pace a Gerusalemme, e sempre il 29 aprile 2014, a Catanzaro, si era svolta una manifestazione a sostegno dell’ agricoltura.

Con una comunicazione l’ assessore locale, anzi “assai locale ed orgoglioso di esserlo” come lui stesso si è definito, ha informato il Comune che pagherà di tasca propria le spese sostenute facendosene totalmente carico.

IMG-20150629-WA0001 (1)

Ciavula

GRATIS
VIEW