Dopo il Comune, anche la Provincia interviene su Prisdarello

Dopo il Comune, anche la Provincia interviene su Prisdarello
Riceviamo e pubblichiamo
Come si ricorderà, in una conferenza stampa tenuta il 25 aprile scorso, la comunità della Frazione Prisdarello di Gioiosa Jonica, guidata dal suo giovanissimo rappresentante Antonio Calvi, ha ulteriormente segnalato al Comune di Gioiosa Jonica la necessità di manutenzionare e ripulire i valloni, di eliminare le sterpaglie del centro abitato, di sotterrare alcune tubature dell’acqua  potabile presenti in superficie, di sistemare la stradella che conduce alla fontana in località Giaramida. Mentre al  Presidente della Provincia è stato nuovamente segnalato il dissesto della SP122 nella parte intermedia Gioiosa Jonica- Prisdarello.
Prisdarello1
Allo stato d’arte, oggi risulta che il Comune è intervenuto per la sua parte svolgendo un ampio ed ottimo intervento per come è stato già documentato fotograficamente dalla Consulta e con un video realizzato della pagina web “Gioiosa Ionica” di Luciano Linares (intervista al Sindaco Salvatore Fuda ed all’Assessore all’Ambiente Maurizio Zavaglia). I lavori di sistemazione della provinciale, iniziati lunedì 8 giugno, sono tutt’ora in corso.  L’impresa affidataria dei lavori, la ASE SpA, sta lavorando alacremente e con molto impegno. Abbiamo chiesto al geom. Giarcarlo Apicella di descrivere il lavoro tecnico che si sta eseguendo per ripristinare la viabilità della provinciale 122 nel tratto intermedio Gioiosa-Prisdarello.
Il Geom. Giancarlo Apicella

Il Geom. Giancarlo Apicella

“L’intervento consiste nel rifacimento del cassonetto del manto stradale. Sono stati eliminati con l’escavatore gli avvallamenti, si è sceso di venti centimetri e poi si è rifatto tutto il cassetto stradale con il binder  prima  in uno stato più grosso e poi il tappetino. Negli altri punti dove la strada era meno dissestata, si è passato il tappetino rifacendo il tappeto d’usura dell’asfalto. I lavori sono eseguiti dall’Impresa ASE SpA che ha l’appalto per la manutenzione delle strade della Provincia di Reggio Calabria.” Il presidente Giuseppe Raffa segue con molta attenzione questi lavori assieme alla Dirigente del Settore 12 Viabilità e Trasporti Ing. Domenica Catalfamo, alla responsabile di zona arch. Anna Maduri ed all’ispettore di zona geom. Vincenzo Iacopino. Il presidente Raffa ha dichiarato di voler incontrare la comunità di Prisdarello assieme alle istituzioni locali non appena saranno terminati i lavori.
Abbiamo appreso pure che per la caduta massi sulla SP5 segnalata a suo tempo dalla comunità della Frazione di S. Antonio e dal Comune c,è stato un ulteriore sopralluogo del geometra dell’Impresa assieme ad un geologo. Si tratta di decidere definitivamente -tra le due soluzioni individuate- il tipo ottimale di intervento da affettuare. Anche questi lavori inizieranno a breve tempo.
nota a cura della Consulta delle Associazioni