Aperta la nuova statale 106

Aperta la nuova statale 106

Questa mattina, alle ore 12:00, è stata aperta al traffico la nuova statale 106, variante di Roccella Jonica e di Marina di Gioiosa Jonica a completamento dell’ intervento denominato “Megalotto 1” relativo all’ opera di ammodernamento della statale “Jonica”.

inaugurazione nuova 106

Il nuovo tracciato ha una lunghezza di 25 km e ridurrà sensibilmente i tempi di percorrenza per il collegamento tra Roccella/Caulonia, sulla statale 106, e l’ autostrada A3 attraverso al statale 682 “Jonio – Tirreno”.

Ad aprire la cerimonia di inaugurazione il Sindaco di Roccella Jonica, Vincenzo Certomà: << Si tratta di un’ opera importante non solo per la viabilità ma anche perché apre delle prospettive nuove di sviluppo per tutta la locride e la Calabria >>. << Ritengo >> – ha proseguito – << che sia l’ opera più importante dal dopoguerra nella zona jonica sia come intervento di natura economica sia per la portata e la ricaduta che avrà sul territorio della locride. Roccella non aveva una strada alternativa e in caso di calamità si sarebbe bloccata tutta la jonica . Questa strada, che è stata identificata come la strada della morte, sia adesso la strada della vita e della speranza >>.

Dopo il discorso del responsabile dell’ Anas Vincenzo Marzi è seguita la benedizione da parte del Vescovo di Locri – Gerace, Mons. Francesco Oliva.

La cerimonia si è spostata successivamente nell’ altro lotto di Gioiosa.

taglio nastro gioiosa

Presenti le autorità e i rappresentanti istituzionali tra cui: il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa e l’ assessore provinciale Piero Campisi. Per il Comune di Caulonia il Sindaco Giovanni Riccio e l’ assessore alle Politiche Sociali Caterina Belcastro; per il Comune di Gioiosa Jonica il primo cittadino Salvatore Fuda e il vice sindaco Maurizio Zavaglia. Presente anche l’ex Ministro Maria Carmela Lanzetta.