Tartarughe: L’osservatorio ambientale scrive anche a Riccio

Tartarughe: L’osservatorio ambientale scrive anche a Riccio

Lettera aperta ai sindaci
Ai Sigg. Sindaci dei Comuni di:

Siderno
Locri
S.Ilario sullo Jonio
Ardore
Bovalino
Bianco
Grotteria
Marina di Gioiosa I.
Roccella Jonica
Caulonia
Riace
Monasterace
e p.c.
Direzione Marittima
Reggio Calabria

Oggetto: Interventi sugli arenili e salvaguardia dei nidi di tartaruga della specie Caretta caretta.

caretta

Alla luce dei recenti avvistamenti di due esemplari di tartaruga della specie Caretta Caretta sulle spiagge di Locri e Siderno e visto il sovente ricorso di mezzi meccanici per spianare l’arenile, l’Osservatorio intende sollecitare la Vostra Amministrazione ad adottare delle misure più restrittive per questo tipo di interventi che potrebbero provocare la distruzione di eventuali nidi deposti dalle tartarughe marine sulle nostre spiagge. A tale scopo intendiamo ricordare che l’ultima schiusa censita di questa specie protetta é avvenuta sui nostri arenili nel 2013 (in concomitanza con evento analogo sulle spiagge di Marina di Gioiosa) e quindi l’ipotesi della presenza di altre uova é molto concreta. Vogliamo evidenziare inoltre che, essendo le Caretta caretta una specie protetta ed in via di estinzione, il danneggiamento di un nido configurerebbe un reato penale contestabile all’amministrazione che autorizza l’accesso di mezzi pesanti sugli arenili, peraltro già vietato da una norma regionale durante il periodo che va dal mese di giugno a fine settembre.

F.to Il Presidente Arturo ROCCA

Tagged with