In difesa di Federica Roccisano

In difesa di Federica Roccisano

di Andrea Vaccaluzzo – antipatico simpatizzante Pd

andrea vaccaluzzo

«Le donne e gli uomini del Partito democratico si impegnano, in particolare, a: rinunciare o astenersi dall’assumere incarichi esecutivi nel partito (incarichi monocratici nelle città capoluogo di provincia, a livello provinciale, regionale e nazionale; incarichi negli organi collegiali esecutivi di partito a livello regionale e nazionale) qualora, a causa del ruolo ricoperto in imprese, associazioni, enti o fondazioni, aventi scopo di lucro o titolarità prevalente di interessi economico–finanziari, possa configurarsi un conflitto di interessi tale da condizionare i propri comportamenti».
Si evince dal regolamento stesso che siamo completamente fuori da ogni logica, a meno che non si pensi seriamente che il Pd sia una associazione profit o azienda e non un partito politico, (pensavo che fare politica significasse riuscire con atti concreti e tecnici a portare avanti una propria filosofia concretizzandola nelle istituzioni). Leggeteli bene i regolamenti e approfonditeli…..Vi chiedo questo perche sono certo della vostra elevatezza morale e che la vostra presa di posizione voleva solo essere un tentativo di miglioramento del partito democratico, certo che come da voi sempre chiesto avete finalmente “una classe di giovani e capaci”.