Il Comune arma trappole

Il Comune arma trappole

pbintCi siamo convinti che la professione del Comune di Caulonia sia quella dell’arma trappole, e la esercita scegliendo i luoghi più frequentati come Piazza Bottari.

Quasi un mese fa, Ciavula aveva sollevato la pericolosità della larga buca lasciata da tempo incustodita nella pavimentazione della piazza predetta, ed il Comune tempestivamente ha provveduto a transennarla e circuirla con le strisce di avvistamento che di solito si usano per pbtrasegnalare i cantieri aperti.

Ne abbiamo dato atto felicemente ed ancor più felici siamo stati quando abbiamo visto che a strettissimo giro di posta si era provveduto a coprire la buca ripristinando la pavimentazione.

Ma dopo dieci giorni dalla riparazione le transenne sono ancora lì, inutilmente in piedi e in bella evidenza. Quello che intprima rappresentava una misura di sicurezza, ad opera completata, si è trasformato in un nuovo pericolo perché i ragazzi di tutte le età continuano a sfrecciare veloci con le bici e a giocare a pallone.

La disinvoltura autolesionista con cui si tiene il rapporto con i cittadini fa solo rabbia e ci da una chiave di lettura delle tante, troppe, ingenti vertenze legali per risarcimento danni a privati in liquidazione. Il Comune arma le trappole e alcuni cittadini con relativi avvocati hanno trovato la “minna” da mungere.