Controlli serrati nella Locride: 9 denunce

Controlli serrati nella Locride: 9 denunce

Controlli serrati nella Locride: 9 denunce.

Locride. Continuano le attività di contrasto alla criminalità nell’ambito del piano nazionale e transnazionale denominato “focus ‘ndrangheta” come disposto dal Prefetto di Reggio Calabria dott. Claudio Sammartino.

Nel corso dell’ultimo fine settimana sono continuate le attività di controllo del territorio svolte dai Carabinieri della Locride, attraverso le Compagnie di Locri, Bianco e Roccella Jonica, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri di Vibo Valentia, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità denominato “focus ‘ndrangheta” e della pianificazione coordinata dei servizi realizzata sulla scorta delle politiche di controllo del territorio implementate sotto la direzione generale del Prefetto di Reggio Calabria, dottor Claudio Sammartino.

A tal fine sono stati allestiti numerosi posti di controllo, sia nelle aree rurali che nelle periferie dei principali centri urbani, effettuati rastrellamenti ed eseguite numerose perquisizioni, domiciliari, personali e veicolari.

Durante i serrati controlli svolti, è emerso che:

i Carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica, assieme alle Stazioni di Stilo, Stignano, Roccella Jonica e Marina di  Gioiosa Jonica, hanno denunciato:

  • A.F., 25enne di Siderno, sorpreso a Roccella Jonica alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico pari a 1,10 g/l quindi oltre la soglia consentita;

  • G.C., 32enne Romeno ma residente a Marina di Gioiosa Jonica, sorpreso il quel centro alla guida di un ciclomotore con un tasso alcolemico pari a 1,05g/l, quindi anch’esso oltre la soglia minima consentita;

  • C.A.P., 34enne di Stilo, per violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dell’Autorità amministrativa;

  • I.M., 22enne di Stignano, trovato in possesso – a seguito di perquisizione domiciliare – di alcuni proiettili con ogiva camiciata illegalmente detenuti;

    i Carabinieri della Compagni di Locri assieme alle Stazioni di Locri e Siderno, hanno denunciato:

  • C.R., 55enne di Locri e M.G., 30enne di Portigliola, commercianti, per aver manomesso il contatore dell’energia elettrica del loro bar a Locri;

  • S.F., 24enne di Benestare, sorpreso alla guida della propria autovettura senza essere in possesso della patente di guida;

  • W.E.H., 32enne senegalese ma domiciliato ad Ardore, trovato in possesso di circa 170 tra CD, DVD e giochi contraffatti;

  • R.D. 24enne di Siderno, trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato rinvenuto all’interno dell’autovettura a lui in uso;

    i Carabinieri della Compagnia di Bianco con la Stazione di Africo Nuovo, hanno denunciato in 26enne di Africo, sorpreso alla guida di un’autovettura senza essere in possesso della patente di guida.

macchina carabinieri evidenza