TENTA SUICIDIO IN MARE, UOMO SALVATO DA DUE POLIZIOTTI

TENTA SUICIDIO IN MARE, UOMO SALVATO DA DUE POLIZIOTTI

Due agenti di Polizia, in servizio di controllo del territorio,  sono intervenuti, a seguito di una chiamata di soccorso giunta al 113, per trarre in salvo un uomo di 32 anni che era stato avvistato poco prima mentre si gettava in mare completamente vestito, con evidenti intenti suicidi. L’episodio si è verificato in località “Capo Spartivento”, a Palizzi, in provincia di Reggio Calabria. I poliziotti del Commissariato di Condofuri, prontamente giunti sul posto, non curanti delle avverse condizioni meteorologiche e del mare in burrasca, hanno tentato sin da subito di raggiungere a nuoto il suicida, nonostante la divisa indossata dagli stessi rendesse ancor più complicate le operazioni di nuoto e salvataggio. Solo dopo diversi tentativi di afferrare l’uomo in mare, tra le alte onde ed il forte vento, lo stesso è stati tratto in salvo e riportato a riva in evidente stato di ipotermia. La vittima è stata, in un primo momento, soccorsa dagli stessi poliziotti e poi curata dal personale del 118, frattanto giunto sul posto. L’uomo è stato trasportato, non in pericolo di vita, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Locri per le cure del caso. I due agenti della  Polizia di Stato intervenuti hanno riportato traumi alle gambe, nonché dolori al torace per ipotermia, con una prognosi di 15 giorni. I successivi accertamenti hanno consentito di far luce sui motivi del malsano gesto dell’uomo, riconducibili ad una presunta delusione amorosa.

Tagged with