Verso le elezioni amministrative in Calabria

Verso le elezioni amministrative in Calabria

Verso le elezioni amministrative in Calabria
A giugno voto in 89 comuni: numeri e curiosità

Tutto quello che c’è da sapere sulla tornata elettorale che interesserà due capoluoghi di provincia e tre comuni sopra i 15.000 abitanti

di SAVERIO PUCCIO

Urne aperte per le elezioni comunali in CalabriaIl 5 giugno voto in 89 centri: numeri e curiosità

Un’urna per le elezioni amministrative

CATANZARO – Test elettorale importante anche in Calabria, quello in programma il prossimo 5 giugno. Sono, infatti, 89 i comuni al voto per le elezioni amministrative e tra questi spiccano due capoluoghi di provincia, Cosenza e Crotone, e tre con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, Cassano allo Jonio, Cirò Marina e Rossano. Per questi cinque centri l’eventuale turno di ballottaggio è in programma per il 19 giugno.

LE LEZIONI ANTICPATE – Sono molte le curiosità rispetto ai Comuni chiamati alle urne, al partire dal fatto che risulta particolarmente elevato il numero di centri in cui i cittadini dovranno votare al di fuori della normale scadenza del mandato. Si tratta di un fenomeno particolarmente significativo in Calabria, frutto prevalentemente o di scioglimenti anticipati a causa di infiltrazioni mafiose oppure per la fine anticipata della legislatura per dimissioni della maggioranza dei consiglieri o dello stesso sindaco. Una caratteristica sintomo della fragilità politica che si respira nei paesi, dove in molti casi si segnalano liste civiche che vanno molto al di là dei normali schieramenti politici e, spesso, addirittura con accordi trasversali.

Nello specifico rispetto agli 89 comuni che andranno alle urne sono ben 19 quelli impegnati per motivi diversi dalla scadenza naturale del mandato. Il record, con queste caratteristiche, spetta alla provincia di Vibo Valentia, dove degli 11 comuni alle urne a giugno sei sono fuori dalla fine regolare del mandato (Dasà, Francica, Joppolo, Ricadi, Spilinga e Zambrone).

I CAPOLUOGHI DI PROVINCIA – Rispetto ai due capoluoghi di provincia, le forze politiche sono al lavoro per definire alleanze e candidature. Il panorama di Cosenza conquista proprio in queste ore la sesta candidatura, quella di Vincenzo Iaconianni (LEGGI), a cui si aggiungono tra gli altri l’ex primo cittadino Mario Occhiuto, il manager dei vip, Lucio Presta, Enzo Paolini, Valerio Formisani e Gustavo Coscarelli.

A Crotone, invece, in attesa di ulteriori sviluppi, lo scenario indica la corsa Ottavio Tesoriere (ex Forza Italia); le ipotesi di Antonio Argentieri Piuma o Stano Zurlo per il centrodestra; Rosanna Barbieri per il centrosinistra; Ugo Pugliese, sponsorizzato da Calabria in rete e altri movimenti.

NUMERI E CURIOSITA’ – Nei numeri della prossima campagna elettorale per le amministrative si registrano cinque comuni al voto con popolazione superiore ai 15.000 abitanti ed 84 con popolazione inferiore, mentre le urne risulteranno aperte nel 21,8 per cento dei 409 comuni calabresi. Complessivamente, secondo i dati del censimento 2011, i calabresi al voto sono 444.382.

Solo 4 i sindaci uscenti di sesso femminile: Anna Maria Cardamone a Decollatura; Patrizia Linda Cecaro a San Sostene; Barbara Mele a San Nicola Arcella; Maria Lucente a Zumpano.

LA PROVINCIA DI CATANZARO – Passando, invece, alle singole realtà provinciali, nel Catanzarese urne aperte il 5 giugno in 21 comuni: Argusto (529 abitanti); Belcastro (1.400, elezioni anticipate); Borgia (7.418, elezioni anticipate); Chiaravalle Centrale (5.883); Cicala (1.008); Conflenti (1.437); Decollatura (3.252); Feroleto Antico (2.087); Jacurso (623); Martirano (937); Nocera Terinese (4.725, elezioni anticipate); Petrizzi (1.167); Petronà (2.685, elezioni anticipate); San Sostene (1.311); Serrastretta (3.249); Simeri Crichi (4.475); Soveria Mannelli (3.137); Soveria Simeri (1.643); Tiriolo (3.897); Torre di Ruggiero (1.131) e Vallefiorita (1.849). In quest’ultimo comune sarà candidato sindaco l’attuale presidente della Provincia e segretario provinciale del Pd, Enzo Bruno, mentre i cittadini al voto in provincia sono 53.843.

LA CORSA NEL COSENTINO – In provincia di Cosenza sono 37 i comuni chiamati alle urne. Aieta (839 abitanti); Albidona (1.463); Altilia (737); Amendolara (3.001) ; Belmonte Calabro (2.007) ; Calopezzati (1.293); Cariati (8.644); Casole Bruzio (2.575); Cassano all’Ionio (17.281, elezioni anticipate); Cerisano (3.271); Cleto (1.320); Cosenza (69.484, elezioni anticipate); Falconara Albanese (1.405); Francavilla Marittima (3.025) ; Fuscaldo (8.072); Guardia Piemontese (1.895) ; Lago (2.689, elezioni anticipate); Laino Borgo (2.027, elezioni anticipate); Lappano (986); Mangone (1.823); Marano Principato (3.119); Pietrafitta (1.377); Roggiano Gravina (7.228); Rogliano (5.697); Rossano (36.347); Rovito (3.078); San Cosmo Albanese (629) ; San Demetrio Corone (3.665); San Lorenzo Bellizzi (746); San Nicola Arcella (1.751); San Pietro in Amantea (534); Sangineto (1.337); Sant’Agata di Esaro (1.990); Scala Coeli (1.141); Scalea (10.152, elezioni anticipate); Spezzano della Sila (4.490); Zumpano (2.468). Saranno 219.786 i cosentini alle urne.

LE COMUNALI NEL REGGINO – In provincia di Reggio Calabria elezioni amministrative in 15 comuni: Bova (461 abitanti); Camini (715); Galatro (1.778); Gerace (2.772); Mammola (2.971); Melicuccà (1.001); Melicucco (5.045); Platì (3.711, elezioni anticipate); Roghudi (1.172); Rosarno (14.380, elezioni anticipate); San Giorgio Morgeto (3.158); San Luca (4.044, elezioni anticipate); Sant’Agata del Bianco (679); Sinopoli (2.154); Stilo (2.687). Interessati al voto 46.728 reggini.

IL VOTO NEL CROTONESE – Sono 5 i centri in cui si voterà il 5 giugno in provincia di Crotone: Cirò Marina (15.051 abitanti, elezioni anticipate); Cotronei (5.434); Crotone (58.881); Cutro (10.065); Pallagorio (1.337). Chiamati alle urne 90.768 crotonesi.

LA REALTA’ DEL VIBONESE – Elettori impegnati il 5 giugno in 11 comuni della provincia di Vibo Valentia: Dasà (1.272, elezioni anticipate); Fabrizia (2.373); Filadelfia (5.638); Francica (1.663, elezioni anticipate); Joppolo (2.090, elezioni anticipate); Maierato (2.198); Ricadi (4.750, elezioni anticipate); Sant’Onofrio (3.148); Serra San Bruno (6.850); Spilinga (1.470, elezioni anticipate); Zambrone (1.805, elezioni anticipate). Residenti nei comuni al voto 33.257 vibonesi.

(Fonte: www.ilquotidianoweb.it)