Tentati omicidi a Lamezia, un fermo

Tentati omicidi a Lamezia, un fermo

(ANSA) – CATANZARO, 18 LUG – Un nuovo gruppo criminale stava cercando di conquistarsi una piazza di spaccio a Lamezia Terme, nel quartiere Capizzaglie. Per gli inquirenti della Dda di Catanzaro sono da inserirsi in questa strategia due tentati omicidi e diversi atti intimidatori contro esercizi commerciali avvenuti nel 2011. Stamani i carabinieri della compagnia di Lamezia e del nucleo investigativo di Catanzaro hanno sottoposto a fermo Francesco Paradiso, accusato di essere l’autore dei tentati omicidi di Pasquale Saladino e Giuseppe Morello avvenuti tra il novembre e il dicembre 2011. Secondo quanto ricostruito, i due episodi erano finalizzati a eliminare soggetti che potevano ostacolare l’attività criminale di Paradiso e del suo gruppo. Il quadro indiziario si poggia non solo sulle dichiarazioni di tre collaboratori di giustizia, ma anche su alcune intercettazioni e attività tecniche svolte nell’immediatezza dei fatti.

Carabinieri