Catanzaro, seconda edizione del “Festival del servizio sociale”

Catanzaro, seconda edizione del “Festival del servizio sociale”

assistenti sociali

I sistemi locali di welfare e l’immigrazione sono i temi della seconda edizione del “Festival del servizio sociale”, promosso dall’Ordine professionale degli assistenti sociali della Calabria, in programma giovedì 1 dicembre presso il teatro Politeama di Catanzaro. 

programma_festival_servizio_sociale_2016_1

Una giornata di confronti e dibattiti che vedrà alternarsi sul palco della prestigiosa struttura del capoluogo esperti e rappresentanti dei vari livelli istituzionali provenienti da tutta la Penisola.

Tre nello specifico le sessioni di lavoro, anticipate dalle introduzioni della presidente dell’Ordine regionale, Amalia Talarico, e di quello del Consiglio nazionale, Gianmario Gazzi. 

programma_festival_se2rvizio_sociale_2016_1

“Il Servizio Sociale Professionale e la costruzione dei sistemi di welfare” è il titolo della prima sessione di lavoro, che vedrà dibattere tra gli altri l’assessore regionale, Federica Roccisano, Laura Brizzi, Direttrice dei Servizi Sociali dell’USL Toscana nord ovest, e Paolo Marchetti, responsabile del Servizio Sociale Aziendale dell’ASL Roma 1.

Dalla seconda sessione in poi si parlerà invece di immigrazione, divenuta ormai strutturale anche della società calabrese. “Immigrazione: i percorsi dell’accoglienza”, il titolo dei due momenti di confronto, che vedranno protagonisti rappresentanti del mondo accademico, dei ministeri, degli enti locali e dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. 

programma_festival_servizio_3sociale_2016_1

Anche quest’anno, come nel 2015, i lavori saranno intervallati da momenti di teatro curati dall’Associazione “Don Cosciotti senza mancia” e musicali, a cura del “Duo Swing”. Ampio spazio anche a video di buone prassi nazionali e regionali sull’integrazione dei migranti.

<<In un momento di grande incertezza sul futuro del welfare e del prevalere dell’approccio emergenziale riguardo all’immigrazione – ha detto il presidente dell’Ordine, Amalia Talarico -, abbiamo voluto portare l’attenzione sulle tante esperienze virtuose in tema di integrazione interculturale e offrire un’occasione di confronto a tutti i livelli istituzionali, sull’importanza dei servizi sociali anche per la tenuta della coesione sociale>>. 

programma_festival_servizio4_sociale_2016_1

Salva