Treni, fascia jonica: da domani mattina collegamento Locri-Lamezia Terme

Treni, fascia jonica: da domani mattina collegamento Locri-Lamezia Terme

Fonte: www.ferrovieincalabria.it

Si è tenuta mercoledi, a Locri, accolti dagli amici dell’Associazione Locrinasce, una piccola presentazione di quelle che saranno le novità dell’orario regionale 2016-2017 che entrerà in vigore domenica prossima 11 dicembre.
Una città, tra le più importanti della fascia Jonica, che non è stata ovviamente scelta a caso. Dopo sette anni, infatti, un’altra delle nostre più grandi battaglie finalmente si concretizza: ci riferiamo al ripristino di un collegamento diretto tra la Jonica Sud, proprio attestato a Locri, e Lamezia Terme Centrale, senza cambio a Catanzaro Lido!
Si tratta di un obiettivo raggiunto ovviamente anche grazie alla perseveranza della Regione Calabria ed in particolare dell’Assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, che ha accolto la nostra istanza con tanto di proposta di traccia oraria, concretizzatasi poi con la conferma di Trenitalia all’effettuazione di questo servizio a partire da giorno 11.
Pubblicheremo un articolo nei prossimi giorni con tutti i dettagli relativi agli orari, le fermate e le coincidenze a Lamezia Terme Centrale di questa coppia di treni.
Ma Locri, la cui stazione è in corso di profonda pulizia e manutenzione straordinaria degli impianti, non tornerà ad essere solo capolinea del collegamento diretto con Lamezia Terme: sempre su nostra proposta, infatti, con il nuovo orario verranno attestati in quest’ultima stazione anche le relazioni Catanzaro Lido – Roccella Jonica, incrementando quindi le soluzioni da Locri, Siderno e Gioiosa a/da Catanzaro Lido di 2 andate Locri – Cz Lido e tre ritorni Cz Lido – Locri.binari stazione
Dopo sei mesi di assenza e dopo aver criticato fortemente l’eliminazione,ritornano anche le fermate di Bianco e Bova Marina ai treni Regionali Catanzaro Lido – Reggio Calabria Centrale e viceversa e, finalmente, anche la relazione Catanzaro Lido – Sibari e viceversa torna ad effettuare tutte le fermate previste nel percorso, per la totalità dei treni, altro nostro cavallo di battaglia (non sempre condiviso da altre associazioni che anzi si erano dimostrate favorevoli alla velocizzazione). Ripristinata la fermata di Reggio Calabria OMECA, invece, ai Regionali “lenti” tra Roccella Jonica e Reggio Calabria Centrale e viceversa.
Buone notizie anche per quanto riguarda la Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, dove l’offerta viene nuovamente incrementata ad 11 coppie di treni nei giorni feriali, andando finalmente a coprire, nei limiti del possibile, l’incredibile buco d’orario di cinque ore esistente al mattino tra Lamezia TC e Catanzaro Lido, e due buchi di tre ore in senso opposto.
Ma non abbiamo fatto mancare un accenno alle nostre nuove “battaglie” in corso relative ai servizi a lunga percorrenza, a partire da quella relativa all’istituzione della fermata a Rosarno per il Frecciargento Reggio Calabria Centrale – Roma Termini e vv, l’istituzione della fermata a Bologna Centrale per l’Intercity Notte 795 Torino Porta Nuova – Reggio Calabria Centrale, la rimodulazione dei servizi InterCity Notte tra Sicilia, Calabria ed il resto d’Italia.

Nei prossimi giorni, in ogni caso, avremo modo di approfondire ulteriormente le novità dell’orario, ma anche alcune criticità che si sono venute a creare e quelle che invece, purtroppo, continuano a persistere (specie sulla tratta metropolitana Melito di Porto Salvo – Reggio Calabria Centrale e vv): nel frattempo, ringraziamo ancora una volta gli amici di Locrinasce, coordinati dal Presidente Giuseppe Lombardo, per averci ospitato nella loro sede associativa e soprattutto per aver rinnovato, come sempre, il loro grande interesse ed impegno sociale nella tematica dei trasporti pubblici sulla fascia jonica calabrese…e non solo.